Regionali: De Luca a Napoli per festa elezione: “Contro di me scatenata una guerra termonucleare” 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
vincenzo_de_luca_nerovosoHa festeggiato la sua elezione a Governatore della Campania alla Mostra d’Oltremare a Napoli. Il Presidente della Regione Vincenzo De Luca, accolto da un bagno di folla e durante, è un fiume in piena. “Ad un certo punto la campagna elettorale è diventata una guerra termonucleare, mancava solo che mi mandassero l’Isis sotto casa. Fra poco sarà chiaro che quello che è avvenuto in questi due mesi è la più grave campagna di aggressione politica e mediatica della storia repubblicana”.

Poi De Luca si è rivolto al popolo napoletano commentando i dati giunti dai seggi che lo hanno visto trionfare anche nel capoluogo partenopeo: “Ringrazio Napoli che ha mandato un messaggio forte all’Italia di libertà e autonomia dei cittadini, che hanno il diritto di decidere chi deve governare. Non sarà facile niente, con la trafila, la Severino, ma nonostante tutto penso alla fantasia e al coraggio di Napoli. Mi aspettavo il risultato a Salerno, ma quello di Napoli è stato straordinario ed è arrivato al termine di un calvario partito con la battaglia delle primarie, i rinvii, le campagne di diffamazione, i pronunciamenti dell’ultimo minuto di chi poteva occupare meglio il suo tempo”.

Il tema si è poi spostato sull’Amministrazione regionale uscente e sull’eredità governativa che lascia a De Luca: “Ho diffidato le strutture regionali su alcune gare bandite a maggio, comunque tutto il pacco arriverà sul tavolo dell’Anticorruzione e della procura della Repubblica. So di gare bandite tra cui una da mezzo miliardo di euro. Bloccarle mi sembra un atto di semplice civiltà. Troveremo tante sorprese. La prima – ha aggiunto – è arrivata il 3 giugno: c’è un disavanzo di bilancio di un miliardo e seicento milioni. Un buco finanziario. Potevano dirlo tre giorni prima. Meno male che avevano fatto il risanamento”.

Le conclusioni il Governatore le rivolge nuovamente ai partenopei: “Un grazie particolare alla città di Napoli. Nella mia Salerno il risultato era scontato, ma il risultato di Napoli è stata una grande soddisfazione. Chiedo vicinanza e aiuto a tutti. Rinnovo il mio impegno, lavoreremo fino all’ultimo respiro, ci mettiamo l’anima all’insegna della semplicità, stando in mezzo alla gente”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. purtroppo questo accade quando si è trasversali a certo clero, a certa politica, a certo corporativismo tecnogiudiziario, a certa letteratura da salotto … Ma le persone aperte e intellettualmente oneste, non temono il tuo operato, non temono per la loro anima….nè tantomeno per la loro incolumità personale….TI VOTERò SEMPRE !!!

  2. Purtroppo caro de Luca pur di non farti arrivare a governare si sarebbero venduti anche i loro figli,ci dispiace per loro ,ma dovranno farsene una ragione,perché i cittadini hanno deciso cosi e se ai rosiconi non sta bene cambieranno regione.Vai avanti e,fai in modo che la nostra bellissima Campania sia una regione rispettata da tutti

  3. Se vogliamo salvare il ns paese l’unica strada e’ la legalità.
    Ci dispiace per de Luca.

  4. ma sti caldoro, saviano, rosi bindy, fanno i paladini della libertà, o sono al servizio dei poteri forti, mah, non si sa, fateci caso di una cosa che apparentemente non ci azzecca,guardate tutti sti arresti eccellenti per mafia capitale per le truffe sui campi rom e su quelli dei migranti, ebbene ditemi voi, ma come mai pure le reti mediaset che sono contrari a matteo renzi preferiscono parlare dell’emergenza rom e clandestini(presunti) e fare giusto tre trasmissioni, dico tre su mafia capitale, meditate gente, meditate.

  5. Prima di tutto Legalità,poi solo legalità.Basta con queste denuncie e querele inutili che non servono a niente ma solo a farsi vedere di essere attivi contro De Luca.La libertà di pensiero deve sempre essere tutelata e chi abusa di denuncie e querele alla fine deve risponderne a chi di dovere e il tutto si rivolta contro.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.