Ascoli: condannato per molestie a soldatesse istruttore salernitano. La stessa Caserma di Parolisi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
violenza_donne_abusi_violentataIl tribunale militare di Roma ha condannato oggi a nove mesi di reclusione militare (pena sospesa) il caporal maggiore capo dell’Esercito G.M, 38 anni, originario della provincia di Salerno, per una serie di vessazioni e molestie nei confronti di giovani reclute, soprattutto a sfondo sessuale, di cui si sarebbe reso responsabile tra il 2008 e il 2010 presso il 235/o Rav di Ascoli Piceno, la caserma dove prestava servizio Salvatore Parolisi. Tra le soldatesse molestate, “in nome di un malinteso esercizio dei poteri-doveri di ammaestramento ed indottrinamento propri dell’istruttore”, anche la giovane che è risultata essere l’amante dello stesso Parolisi. Il militare è stato condannato – al termine di un lungo processo, nel quale sono stati sentiti decine di testimoni – per i reati di “violenza contro inferiore continuata” e “minaccia e ingiuria contro inferiore continuate”, mentre è stato assolto dai reati di truffa e “violata consegna continuata e aggravata”. Il procuratore militare di Roma, Marco De Paolis, che ha coordinato le indagini e istruito il processo, si riserva di proporre appello contro la sentenza, anche con riferimento alla pena inflitta, ritenuta non congrua.

Fonte VeraTv

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.