L. Severino: M5S, esposto ad Anac e Antitrust su Renzi-De Luca. Premier-segretario Pd crea conflitto interessi 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Ciarambino_Salerno_M5S_7Il Movimento 5 Stelle ha presentato un esposto all’Autorità anticorruzione e all’Antitrust per denunciare “il conflitto d’interessi del presidente del Consiglio Matteo Renzi in merito alla sospensiva che pende sulla testa del presidente in pectore della Regione Campania Vincenzo De Luca”. A presentare l’esposto – rende noto il Movimento – i parlamentari campani Girolamo Pisano, Angelo Tofalo, Silvia Giordano, Andrea Cioffi e Isabella Adinolfi, assieme al vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, al presidente della commissione di Vigilanza Rai Roberto Fico e alla consigliera regionale Valeria Ciarambino.

“Renzi – spiegano i portavoce 5stelle – ricopre un duplice ruolo che palesa un enorme conflitto d’interessi. Deve essere lui a firmare la sospensiva dovuta dalla legge Severino ma è anche la stessa persona che da segretario del Pd ha candidato De Luca, facendo per lui la campagna elettorale. De Luca non può nominare un vice né una giunta regionale, lo abbiamo ribadito in più occasioni: non può svolgere il ruolo di presidente della Regione Campania. Per questo dopo aver presentato nelle scorse settimane un esposto in Procura chiediamo anche che Anac e Antitrust si esprimano con parere in merito alla vicenda”. “Si smetta di prendere in giro i cittadini campani: bisogna tornare subito al voto per fare scegliere ai campani il proprio presidente”, conclude il deputato salernitano Girolamo Pisano.

(ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. ma perche non mettono lo stesso impegno nel cacciare dal parlamento tutti gli indagati e i condannati che ci sediono????

  2. Grandissimi M5stelle!
    i fuorilegge volevano continuare a fare i porci comodi loro indisturbati!Onesta’!onesta’!onesta’!!

  3. in effetti ogni volta si muovono,parlano e firmano in 5 o 6 alla volta…..mi ricordano e famose barzellette dove uno legge l’altro scrive uno ascolta e gli altri tengono la candela…..ma a pomigliano/montecarlo fanno la stessa cosa? ma forse lì neanche li conoscono….ma questo tal sig.fico e sig.di maio che c’entrano con de luca? la ciarambino si può capire…è stata incerenita dal Governatore ELETTO….ma degli altri non sappiamo che farcene e non mi sembra che la rai abbia fatto grandi passi in avanti con fico…eppure
    tutti potrebbero fare il presidente della commissione di vigilanza della rai…visti i curriculum non sembra che abbiano maturato esperienze particolari in italia…(per l’estero al massimo saranno andati a parigi in viaggio di nozze)…
    presentarono mille ricorsi….

  4. SE LA LEGGE GLI CONSENTE DI GOVERNARE ALLO SCERIFFO
    ARROGANTE E PREPOTENTE DEVE GOVERNARE PERCHE HA
    VINTO.ALTRIMENTI A CASA.
    SI RICORDI CHE
    A LEGGE E LEGGE.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.