Napoli: Borrelli (Verdi) redarguisce incivile che lancia rifiuti da auto e viene aggredito

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Abbandono_rifiuti_5“Stamane Francesco Emilio Borrelli esponente dei Verdi e storico collaboratore della trasmissione radiofonica di Radio Marte Stereo la Radiazza – racconta il conduttore Gianni Simioli – è stato vittima di un’assurda aggressione segno della deriva che sta attraversando la nostra città. Mentre si trovava a C.so Vittorio Emanuele all’altezza della Asl un incivile che guidava con un minore sulle gambe e con a fianco una donna che si presume fosse la compagna  ha gettato dalla sua auto dei pannolini usati con una bottiglietta e un bicchiere di plastica usati colpendolo. Alla sua indignazione tra l’altro avvenuta in diretta radiofonica il conducente della vettura è sceso e ha aggredito Borrelli, l’ha colpito al volto, gettato giù dallo scooter e non pago l’ha anche investito con l’auto. Una furia omicida ingiustificata e ingiustificabile che ha lasciato senza parole i cittadini in ascolto per la gratuità e la violenza dell’atto. Borrelli che se l’è cavata con un trauma e delle escoriazioni è stato refertato al Loreto Mare ma il suo stato di salute che non desta particolari preoccupazioni non è ancora definitivamente chiaro visto che essendo guasti i macchinari dell’ospedale non è stato possibile fargli una radiografia e una tac per verificare se ha una costola incrinata. L’auto per fortuna è stata identificata dai carabinieri che si trovavano di passaggio e presso i quali ha sporto denuncia lo stesso Borrelli identificando anche l’aggressore. Adesso aspettiamo di sapere se sarà arrestato. Tante le persone che hanno assistito alla scena e hanno deciso di testimoniare, tra queste anche il giornalista Angelo Pompameo che si trovava lì per caso e che ha prestato soccorso a Borrelli assieme alla Polizia Municipale arrivata dopo poco. Una vicenda che ci indigna e ci lascia interdetti e che abbiamo deciso di rendere nota solo dopo che abbiamo avuto la certezza che lo stato di salute di Francesco non desta preoccupazioni”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Per il povero Borrelli ora più che mai vale l’antico detto “Vedi Napoli e poi muori”…………….ah Borrelli la prossima volta stai certo fai finta di non vedere se a lungo vuoi campare……

  2. Ci vorrebbe una lava intelligente, un colera identico, da poter eliminare questa monnezza a due piedi che a Napoli abbonda
    . Solidarietà all aggredito e a tutti i veri napoletani costretti a convivere con questamonnezza umana anzi disumana.

  3. purtroppo non capita solo a Napoli che chi trasgredisce, nel vedersi richiamato , reagisce da delinquente quale è.

  4. Marco, vedi, è proprio quest’atteggiamento di voltarsi dall’altra parte che da forza a i criminali. Se tutti ci ribellassimo difronte ad una inciviltà o ad un un reato, ma dico proprio tutti, vedresti come questi vigliacchi che si approfittano della paura del prossimo, smetterebbero di delinquere o comportarsi incivilmente. In svizzera l’aggressore zozzone sarebbe stato una persona educata. Appunto educata anche dalla società civile con il corretto controllo a vicenda dei cittadini. Da noi la frase tipica a chi protesta difronte l’incivilta altrui è…: ma pke nun ti fai gli azzi tuoi. è questo il punto è che sono appunto fatti nostri, altrimenti ci troviamo nella società in cui viviamo. RIBELLIAMOCI

  5. a saliern con i sacchetti giocano a basket….dalle macchine centrano il bersaglio….vergogna.

  6. a saliern al porto fetore insopportabile vomitevole che son dovuto scappare in fretta,una fogna a cielo aperto,puzza,smog,marciapiedi invasi di escrementi che è impossibile passeggiare,x non parlare dei toponi giganti allucinante,aiuole invase di spazzatura e blatte,praticamente munnezz x tutt part…..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.