Napoli: “De Luca jr Sindaco? Perchè no!”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
de_luca_agricoltura_campanaNei giorni scorsi, Piero De Luca, primogenito del Governatore della Campania ed ex Sindaco di Salerno in una intervista al Corriere del Mezzogiorno non aveva escluso una sua possibile candidatura a Sindaco di Salerno. “Sarebbe un onore” aveva detto al giornalista Gabriele Bojano. Oggi l’attuale sindaco facente funzioni del Comune di Salerno,  Vincenzo Napoli, in una intervista a Il  Mattino, conferma che questa è più di una ipotesi. «Perchè no – dice – ho sempre sostenuto che ci sia bisogno per Salerno del protagonismo delle giovani generazioni». E allora il piano di lavoro per lanciare Piero De Luca potrebbe essere già avviato all’interno del Pd.

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. gup del tribunale di Salerno, Donatella Mancini, ha rinviato a giudizio per abuso di ufficio Maddalena Cantisani, dirigente del servizio Trasformazioni edilizie del Comune di Salerno nonche’ attuale compagna del neo governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che e’ anche stato sindaco di Salerno. La notizia, riportata da un quotidiano locale, e’ relativa a una autorizzazione del 19 ottobre del 2012 per una struttura di proprieta’ privata in localita’ Brignano, riconvertita a box auto. Il provvedimento contestato nel capo di imputazione riguarda il permesso numero 131/2012 per un intervento qualificato per la sua ammissibilita’ urbanistica come di “ristrutturazione edilizia”. L’intervento avrebbe invece comportato aumenti di volumetria e variazioni della sagoma, oltre che prevedere la riduzione delle distanze dal confine piu’ vicino, “in violazione delle norme prescritte dal vigente Ruec”. Secondo il pm titolare della inchiesta, il permesso a costruire rilasciato da Cantisani non era compatibile sotto il profilo urbanistico poiche’ “atto di sostanziale sanatoria di opere gia’ in parte realizzate abusivamente, e peraltro ometteva di irrogare le sanzioni amministrative e di riscuotere gli oneri accessori prescritti per il rilascio del titolo in sanatoria, cosi’ procurando ai proprietari dell’ immobile anche l’ulteriore ingiusto vantaggio patrimoniale corrispondente all’importo delle somme dovute e non corrisposte, con uguale danno per l’Erario”. A processo con la donna, accusata di abuso d ufficio, anche Gabriella Landi, responsabile del procedimento S.U.E. – Ufficio Permessi di Costruire presso il Comune di Salerno, l’ingegnere Domenico Puglia, progettista e direttore dei lavori, e i proprietari dell’immobile, che devono rispondere anche di falso. FONTE AGI

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.