Agropoli: Barca a vela in avaria e mare grosso, turisti svedesi salvati dalla Guardia Costiera

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Capitaneria_Guardia_CostieraGli uomini dell’ufficio circondariale marittimo di Agropoli, diretti dal sono stati ancora una volta impegnati in diverse operazioni di soccorso.

Nella prima una unita’ da diporto a vela della lunghezza di circa 10 metri, con a bordo 4 occupanti di nazionalita’ svedese, a circa 2 miglia nautiche di distanza dalla costa e precisamente al traverso di Punta Fortino, del comune di Agropoli (Sa), a causa di una avaria al motore si trovavano in balia delle onde.

L’operazione di soccorso ha visto l’invio della motovedetta di stanza presso l’ufficio circondariale marittimo di Agropoli, la quale giungeva prontamente in zona operazioni per soccorrere i quattro malcapitati.

Le operazioni venivano rese difficili dal calare della notte, ma grazie alla perizia marinaresca dei membri dell’equipaggio si riusciva ad inidividuare il bersaglio ed a fornirgli assistenza fino al rientro nel porto di Agropoli.

La seconda operazione si e’ svolta nelle acque antistanti punta licosa dove gli occupanti di una piccola unita’ da diporto (erano quattro gli occupanti a bordo provenienti da Salerno) a causa di una avaria all’apparato motore e all’incaglio dell’ancora non riuscivano piu’ nelle manovre di governo dell’unita’ con serio pericolo per l’incolumita’ individuale.

Le condizioni venivano aggravate dal rapido peggioramento delle condizioni meteo con forti venti di maestrale e dal connesso panico degli occupanti che lanciavano un razzo rosso a paracadute.
Anche in questo caso veniva dirottata in zona operazioni la dipendente motovedetta che giungeva in zona operazioni per soccorrere i quattro malcapitati e in aggiunta veniva disposto l’invio in zona di una ulteriore unita’ di stanza nel porto di S.M. Castellabate.

Anche in questo caso il soccorso aveva esito positivo e l’unita’ veniva assistita e condotta fino al porto di s.m. di Castellabate. A parte il comprensibile spavento nessun danno hanno riportato i quattro diportisti.

Fonte CilentoNotizie

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Grazie a Nonno Filuccio del porto di San Marco
    Se fosse stato per la capitaneria saremmo potuti tranquillamente arrivare in Sardegna…
    Sono arrivati dopo un ora e mezza dalla chiamata quando eravamo per entrare in porto

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.