Niente stipendi, esplode la rabbia dei lavoratori de “La Quiete” – [VIDEO]

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Protesta_lavoratori_La_Quiete_2Alta tensione nella sede della casa di cura “La Quiete” di Capezzano, a Salerno. Dopo l’ennesimo infruttuoso incontro con la proprietà ed i sindacati per lo sblocco delle mensilità arretrate che dura da oltre un anno, alcuni dipendenti sono saliti sul tetto della struttura minacciando di buttarsi giù. Alcuni di loro hanno bloccato l’ingesso con una macchina cospargendola di benzina. Sono dovuti intervenuti sul posto i Vigili del Fuoco, sei pattuglie dei Carabinieri e un’ambulanza.
“La situazione – commenta Angelo De Angelis, segretario generale Cgil – Funzione Pubblica – è esasperata. I lavoratori de La Quiete, così come quelli del Cedisa, strutture entrambe di proprietà dell’avvocato Calabrese, non percepiscono dalle 11 alle 14 mensilità. Venerdì scorso in Prefettura c’è stato un incontro con tutti i soggetti istituzionali interessati, Agenzia delle Entrate, Equitalia, INPS, ASL Salerno, Regione Campania e la proprietà dei centri. Si era ipotizzato che le prestazioni sarebbero state pagate direttamente dalla ASL per bypassare la problematica debitoria delle due strutture. Alla riunione tecnica di quest’oggi in Prefettura, dove erano presenti ASL Salerno, Agenzia delle Entrate e INPS, invece, pare che ci sia stato un rallentamento nella risoluzione del problema e i lavoratori sono giustamente preoccupati e stanchi di aspettare. Oggi come Cgil scriveremo al ministro dell’Interno e al ministro della Salute”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Sarò ingenuo ma mi chiedo in tal caso una semplice domanda, ma come fà una struttura convenzionata ad essere tale presso l’ASL se poi non paga i propri dipendenti e che tale situazione si protrae da molti anni?E’ una vergogna per le nostre autorità pubbliche locali che non riescano a risolvere il problema dei pagamenti ai dipendenti di tali strutture, in cui lo stato fà la parte del leone e i lavoratori come preda e vittime di turno……………poi ci si meraviglia dell’astensionismo alle elezioni?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.