La rivalità sfocia nell’idiozia: a Nocera bruciata bandiera a tifoso granata down

Stampa
andreagentile-1Quando la rivalità sportiva sfocia in idiozia con l’aggravante della vigliaccheria. Un inquietante segnale di degrado sociale e culturale, di autentica ignoranza quanto accaduto nelle ultime ore a Nocera Superiore. “Mi ha fatto male al cuore.” Così Andrea Gentile ha commentato un gesto balordo e stupido che lo ha visto, suo malgrado, protagonista. Andrea, un giovane Down di 40 anni, vive con sua mamma, una forte donna di 80 anni, a Nocera Superiore. Sono originari di Salerno. Ed Andrea è un tifosissimo della Salernitana. Allo stadio lo portava sin da bambino la sorella Maria. E di quella maglia si è innamorato. Figurarsi la sua gioia quando la Salernitana ha vinto il campionato ottenendo la promozione in serie B. Ed ha voluto rappresentare a tutti la sua emozione esponendo sul balcone di casa la bandiera granata. Peccato, però che qualche persona ottusa ha deciso di strappare quel simbolo che per Andrea vale tantissimo. Tutti dispiaciuti, in famiglia ma anche vicini di casa.

Dispiaciuti tanto che un vicino di casa propone ad Andrea di esporre un’altra bandiera ad un piano più alto, così speravano, che nessuno potesse fare di nuovo del male al giovane. Ma non è stato così, anzi è andata peggio perchè la bandiera è stata bruciata. I teppisti, pseudo tifosi, hanno utilizzato una lunga asta, con una spugna imbevuta di benzina. E le hanno dato fuoco. Due giorni prima uno di loro aveva avuto anche il tempo di minacciare l’anziana madre di Andrea invitandola a togliere quel simbolo di una squadra avversa. Il deciso no della donna è stato perentorio, perchè in quel modo si andava contro quanto di più desiderato dal figlio malato. Nonostante il suo handicap conosce a memoria diverse formazioni della Salernitana, in particolare quella che fu promossa in serie A.

Così come ricorda quella di Menichini. Il suo idolo è Marco Di Vaio. E giura che Calil resterà anche per il prossimo campionato. Una storia certamente non bella perchè ci si rende conto che l’idiozia umana non si ferma nemmeno davanti a chi non è stato fortunato e che considera la passione per il calcio quasi elemento essenziale della sua vita. E non raccontatelo alla mamma di Andrea che, forse, gli autori del gesto non sapevano che quella bandiera era stata esposta da un giovane Down. A quella donna non osate toccare Andrea, perchè è la sua vita.

Fonte Telenuova Pagani

GUARDA IL VIDEO DI TELENUOVA

 

32 Commenti

Clicca qui per commentare

  • Che piacere avervi tolto dalla faccia della terra…..che soddisfazione che Salerno vi ha asfaltato. Siete poca roba. GRAZIE ALLA SALERNITANA AVETE FATTO LA FINE CHE MERITAVATE DA TEMPO.

  • complimenti all’autore per questo vile gesto…. è facile prendersela contro chi non puo reagire… ora se vuoi ti do il mio indirizzo… vieni a salerno a bruciare anche la mia…. codardo di un coniglio…. Inferiori a tutto

  • Il disabile non è il ragazzo down, questo è evidente. Il complesso di inferiorità a nocera aumenta, così come il ritardo nentale dei nocellini. Fanno la voce grossa sempre contro i più deboli: i ragazzini della loro ex squadra, politici 70enni salernitani, ragazzi down. Questa cosa qui in italiano ha un none: vigliaccheria.

  • CONOSCENDOLI A PIENO, SONO FELICISSIMO CHE NON ESISTANO PIU’ DAL CALCIO CHE CONTA!
    GLI ABBIAMO TOLTO L’UNICA COSA PER CUI VIVEVANO, IL CALCIO.
    VISTO CHE NELL’AGRO NON HANNO NE STIMOLI NE DIVERSIVI!
    FORZA SALERNITANA

  • Che squallore, che mancanza di cultura, che arretratezza mentale.
    Fatti che sono di difficile commento, è soltanto roba da terzo mondo.

  • Da napoletano mi vien da commentare questo gesto inutile e ingiustificabile ai danni di una persona indifesa.Mi permetto di dire grazie Salernitana per quella partita che li ha cancellati dal calcio che conta sono veri cafoni e nun servn a nulla possono rimanere anche a casa loro il fine settimana, invece di venire qui a salerno a disprezzarla pero intanto ci vengono che vuol dire che vi piace cambiar aria,visto che da voi c e un odore acre sopratt il sabato sera.

  • CAFONI PERSONAGGETTI AFFANNATI MENTALI IMBECILLI, SPERIAMO CHE NON SI PRENDANO ILTITOLO DELLA GELBISON MERITANO L’ ECCELLENZA E SPERIAMO CHE RETROCEDANO IN PROMOZIONE

  • ora i coglioni sono contenti….bravi… minacciate una donna di 80 anni e togliete ad un giovane sfortunato la possibilita’ di una piccola gioia…ecco quello che ci differenzia…voi,piccola tribu’ di analfabeti e pezzari,noi storia millenaria…a parti invertite le pezze rosse e nere le avremmo messe noi per far felice qualche sfortunato tifoso dei vostri ridicoli colori….vi salva solo la parentesi che indica di che provincia siete.

  • Ma come si fa a minacciare una donna di 80 anni e a prendersela con un ragazzo disabile che razza di gente CHE SCHiFO NOCERA m… meritate di stare nella m…. FORZA SALERNITANA

  • date un po di gioia a questo ragazzo, portategli a casa con una sorpresa Caetano Calil!!

  • … SIAMO NOI CHE SCHIFIAMO QUESTI CAFONI DI PAESE E I LORO “AMICI”

  • Non ci sono parole per l’accaduto. Esistono ancora dei territori dove la civiltà non si sa cosa sia. Dovrebbe essere previsto anche per questi casi lo stato di calamità naturale. Che pena x l’autore del gesto.

  • Nocera negli ultimi 10 anni è peggiorata tantissimo, da cittadina rossa di colpa è diventata Fratellina d’Italia con il duo I.annone-Ci.rielli e quell’altro paganese hanno rovinato l’intero Agro Nocerino per fortuna hanno perso!

  • Siamo onesti con noi stessi. Adesso puntiamo il dito contro questo episodio compiuto a nocera, ma non dimentichiamoci il gesto fatto a salerno nei confronti del ragazzino con la tuta del benevento…
    Gesti compiuti da gente ignorante.
    Bisogna allontanarli dallo sport con pene severe…che purtroppo in italia non esistono.
    Quindi la soluzione e’ nelle nostre mani

  • gente di bassa cultura frustrata che non merita di vivere in una societa’ civile !!!!

  • Invece che a Salerno s è minacciato e picchiato dei ragazzi di Benevento tutto normale?Perche se a Salerno viene esposta la bandiera della Nocerina offrite al proprietario dolci e champagne giusto?Ma fatemi il piacere..smettetela di far i buonisti e di buttarla sul calcio

  • Direttore, ma che notizie andate a pubblicare??? Poi censurate una cattiva parola….dovete smetterla di pubblicare queste cose in una regione di quattro soldi come la nostra. Questa è una notizia di una volgarità e di una violenza tale da essere da record mondiale della stupidità . E comunque a Nocera , dove ho amici carissimi ed intelligenti, la smettessero di assumere atteggiamenti di difesa a favore di questi quattro dementi. Altrimenti il discredito può solo aumentare. È questo a cominciare dai politici tutti. Qui si deve iniziare dalle scuole e dalle famiglie. Ma che il calcio lo togliessero dalla faccia della terra.!!!! Sarebbe meglio. Appassioniatv i al rugby. Il disgusto di oggi nn lo dimenticherò mai. Primo perché sono medico che si occupa di disabilità e secondo perché ho avuto 1 dolcissimo parente affetto da tale patologia è che porto ancora nel cuore

  • Spesso il calcio diventa l’oppio dei deficienti. Nutriti con pane e pallone impediscono le manifestazioni poltiche e bruciano le bandiere in nome di una fede calcistica che è solo la manifestazione della loro arretratezza culturale. Normalmente i deficienti ci sono dovunque, ma bisogna ammettere che ci sono realtà in cui il degrado socio culturale e la incapacità politica amplifica i comportamenti vili e demenziali. Ben venga la cancellazione dal calcio di queste realtà che devono marcire nelle categorie regionali.

  • per tutti quelli che richiamano al deprecabile gesto avvenuto nei confronti del ragazzo di Benevento , vorrei far notare come da subito vi è stata condanna da parte dei salernitani , su facebook i tifosi e gli ultra salernitani hanno dato una condanna unanime a quel vile gesto , tutti i siti salernitani hanno condannato e chiesto scusa così come giornali e media…provate a fare un giro sulle pagine o sui siti nocerini…NIENTE come al solito omertosi ,nascondono la testa sotto la sabbia , anzi qualkuno vuole associare la salernitana e il calcio scommesse , dimenticando la storia illegale fatta di arresti , pagamenti in nero , minacce etc della propria squadra …che squallore…e se mi permettete una differenza sta anche nel fatto che a Salerno è stato un episodio stupido , ma momentaneo tra ragazzi”normali”, a Nocera è stato premeditato con atti e violenze (verbali) perpetuate nel tempo a scapito di una famiglia perbenissimo e di un ragazzo down!

  • premesso che condanno il gesto ma non si fa di tutta un erba un fascio a salerno non siete migliori di loro avete fatto di peggio forse avete memoria corta non dimenticate che avete incendiato un treno quelche anno fa e ci sono scappati pure i morti percio cerchiamo di essere tutti un po civili perche gli incivili ci sono dappertutto anche a salerno

  • L anno prossimo ci saranno tanti ragazzi di nocera a tifare salernitana, a tifare per la propria provincia ; siete ridicoli mentalita assurda , da eccellenza direi

  • si infatti la colpa è di Adamo ed Eva,che incivili sono stati…e dopo di loro Caino e Abele,poi Sodoma e Gomorra e infine Giuda e vuoi vedè che la colpa è anche di De Luca? ma fatemi il piacere,inciviltà esiste e esisterà per sempre,perchè la madre degli imbecilli è sempre incinta!!!!

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.