Rivoluzione nel settore agricolo con il progetto Sfori – “Sensoristica in Fibra ottica per il risparmio Idrico”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
agricoltura_progetto_sofriSuccesso per il convegno  Sfori – “Sensoristica in Fibra ottica per il risparmio Idrico”, definito “la rivoluzione nel settore agricolo”. Si è svolto martedì sera all’Istituto Tecnico Agrario Giustino Fortunato di Eboli.Sono intervenuti,Antonello Cutolo, responsabile del progetto “Sfori”, Andrea Cusano, responsabile tecnico progetto “Sfori”, Andrea Junior Iorio, consulente tecnico progetto “Sfori”, il sindaco di Eboli Massimo Cariello, Vito Busillo, presidente Consorzio bonifica Destra Sele.

Ha moderato l’incontro Antonio Elia, giornalista. Il progetto dopo il convegno di Eboli, verrà illustrato, sabato 27 giugno 2015 alle ore 10,30 nella “Piazzetta” della Regione Campania del Padiglione Italia all’EXPO 2015 – Milano.

Il professore dell’Università del Sannio di Benevento,Antonello Cutolo– responsabile del progetto “Sfori”: «la fibra ottica è conosciuta solo per potenziare internet, per trasmettere dati, ma in realtà quel tubicino di vetro viene utilizzato per svariare misurazioni, anche per verificare l’umidità nei campi. Quindi ideale per consentire di rilasciare l’acqua quando è necessario grazie a dei sensori. Così facendo possiamo centellinare questo bene preziosissimo. Ad inizio del progetto vi erano dubbi, invece è stato un successo, abbiamo raggiunto risultati eccellenti in termini di qualità dei prodotti, ma anche di risparmio energetico ed idrico. Con grande orgoglio ribadisco che questo progetto finalizzato alle nuove tecnologie per il settore agricolo, è frutto del lavoro di soli professionisti Campani. Dietro vi è un duro lavoro dell’università di Benevento di circa 15 anni ».

Il professore Andrea Cusano tecnico del progetto, è entrato nel merito: «Riusciremo a controllare autonomamente il grado di umidità dei campi, ottenendo un irrigazione assistita che garantirà un grosso risparmio idrico ed energetico. Abbiamo svolto accurati studi di laboratorio in collaborazione anche con il Cer Ict, prima di realizzare la struttura e sperimentarla sul campo e soprattutto sotto serra»,il dottore Andrea Junior Iorio consulente del progetto: «In 15 anni abbiamo sviluppato queste nuove tecnologie in vari campi dal ferroviario, al fisico, oltre a quello medicale e marino, per la prima volta, in agricoltura, nel Consorzio Destra Sele e nell’azienda Pacelli, i risultati sono sorprendenti. La sensoristica in fibra ottica è certamente “l’innovazione” per migliorare il settore Agricolo».

Il sindaco di Eboli, Massimo Cariello nel suo saluto ha annunciato: «la mia presenza è per sottolineare un rapporto di collaborazione che deve crescere sempre di più, con il Consorzio di Bonifica Destra Sele, capace di reperire fondi europei per realizzare opere di grande rilancio per il comparto agricolo, come questo progetto sulla sensoristica volto al risparmio idrico.Inoltre il Consorzio ha anche il merito di essere punto di riferimento per la Regione Campania, pertanto dovremo confrontarci sempre di più e migliorare questo straordinario mondo che è l’Agricoltura». Le conclusioni al presidente del Consorzio Destra Sele Vito Busillo:« Il progetto Sfori rappresenta una vera e propria rivoluzione. Infatti consente di irrigare i campi quando effettivamente serve, grazie alla tecnologia messa al servizio dell’agricoltura.E’ la vera innovazione che come Consorzio ci degniamo di aver sperimentato insieme a professori, scienziati ed Enti importanti che hanno aderito come il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari-Forestali, dell’Unione Euopea, della Regione Campania ed il Cer Ict»

Il progetto Sfori:«coniuga la ricerca sulle fibre ottiche e la sensoristica al settore agricolo. In particolare già la fase di sperimentazione e testing del progetto ha permesso di verificare i risultati dell’applicazione tecnologica alla coltura di prodotti alimentari. Il progetto Sfori, Sensoristica in Fibra ottica per il risparmio Idrico Misura 124, fornirà un supporto innovativo ai sistemi di irrigazione sotto serra o in campo aperto, con un notevole risparmio idrico, ma nello stesso tempo ottenendo un prodotto di qualità» infine Busillo lancia un messaggio:«Questo progetto insieme ad altri che certamente sperimenteremo, consentirà di guardare al futuro e grazie alle scelte fatte oggi, daremo un avvenire ai nostri figli, alle nostre aziende.Nel rispetto dell’ambiente, riducendo sprechi e consumi sia idrici che elettrici»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.