Lotito indagato: Palazzi in Procura a Napoli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_Casertana_festa_35_LotitoStefano Palazzi è tornato nella ‘sua’ Napoli, ma non per una visita di piacere. Il procuratore della Figc, infatti, ha incontrato nella procura partenopea il pm Vincenzo Piscitelli, titolare dell’inchiesta sulla telefonata tra Claudio Lotito e il dg dell’Ischia Pino Iodice, per la quale il presidente della Lazio è indagato per tentata estorsione.

Al collega e amico ha messo a disposizione gli atti dell’inchiesta sportiva e, con lui, ha fatto il punto della situazione sugli atti delle rispettive inchieste.

Il tempo, infatti, stringe ed entro pochi giorni – probabilmente entro metà della prossima settimana – dovrà decidere se deferire il n.1 biancoceleste e consigliere Figc o archiviare il fascicolo aperto nei suoi confronti in seguito alla telefonata resa pubblica dallo stesso Iodice.

Palazzi ha già usufruito di tre proroghe (di 40 giorni ciascuna) concesse dal Superprocuratore Coni, Enrico Cataldi, e ora deve tracciare una linea che, visti i recenti sviluppi (con annesse perquisizioni in Figc, Lega Pro e nell’abitazione e nelle sedi delle società di Lotito), appare quasi scontata.

Il patron di Lazio e Salernitana, infatti, sembra destinato ad essere deferito per la violazione dell’articolo 1 del codice di giustizia sportiva (“principi di lealtà, correttezza e probità”) e rischia la decadenza dalla carica di consigliere, avendo già accumulato fino ad ora 8 mesi e 15 giorni di inibizione (il limite fissato dalle Noif e’ di 12 mesi).

Alcuni club avrebbero confermato di aver subito pressioni o promesse di contributi per votare il bilancio consuntivo 2014 della Lega Pro e sostenere, quindi, il presidente Mario Macalli. C’è poi la questione Gubbio: i quotidiani umbri hanno riportato nei giorni scorsi, senza essere smentiti, di un incontro tra i dirigenti del club retrocesso in Serie D e Lotito in cui i rossoblù avrebbero garantito il loro sostegno a Macalli in cambio di alcuni giocatori delle giovanili e di un interessamento del laziale per il ripescaggio della società in Lega Pro.

FONTE ANSA

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.