Calcio: summit Leghe B e Pro in Figc,Abodi “ma siamo troppi”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Salernitana_Casertana_festa_57_rigore_goalE’ in corso nella sede della Figc un incontro tra Lega Serie B e Lega Pro per discutere di riforme. “Noi ci confrontiamo – rileva il n. 1 della serie cadetta, Andrea Abodi prima di confrontarsi con la delegazione guidata dal vice presidente della Lega Pro, Archimede Pitrolo -, oggi è una giornata importante per noi, perché anche in una fase di disagio complessivo del nostro sistema, che le Leghe parlino, si confrontino e dialoghino, anche per superare le criticità e le difficoltà, questo lo ritengo un segnale di ottimismo”.

Un incontro per favorire “soluzioni a portata di mano: dal modo con cui potremmo scendere a 20 squadre a quello di collaborare scegliendo politiche comuni come progettualità e controllo dei conti”.

“Sono convinto che un punto di incontro, almeno tra di noi, si troverà”, assicura Abodi. “Quando si parla di riforme si corre anche il rischio di sovraccaricare di significati quella dei campionati – spiega -. Che sarà anche importante, perché siamo tanti e siamo troppi, come società professionistiche. Come forse siamo troppi come leghe professionistiche”. Una Serie A a 18 squadre? “In un sistema la priorità la detta il soggetto trainante – avverte Abodi – quello che maggiormente contribuisce. La grande riforma parte evidentemente dalla Serie A, se ci sono le condizioni, se se ne avverte l’esigenza. Forse la Serie A non ne avverte l’esigenza, ma non possiamo neanche fargliene una colpa”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Come cambiare? magari una squadra che ha appena fatto la serie A si merita di fare la prossima serie B perchè “sono troppe”? Bisognava pensarci prima di dare il numero delle retrocedenti dalla serie A. Magari aiutava qualcuno!?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.