Salerno: rapina ragazza su pullman e tenta di strangolarla, arrestato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
23
Stampa
Polizia_sul_bus_PullmanNel tardo pomeriggio di domenica i poliziotti della Sezione Volanti della Questura di Salerno sono intervenuti sull’autobus di linea CSTP, in via Roma a Salerno, a seguito della segnalazione di una tentata rapina in danno di una passeggera, commessa da un cittadino extracomunitario, di 35 anni, in concorso con una coppia non identificata. Gli agenti hanno accertato che l’episodio delittuoso era avvenuto all’interno dell’autobus, intorno alle ore 18.20, ad opera di una coppia di stranieri, rimasta sconosciuta, che utilizzando come espediente l’esternazione di effusioni, spintonava una giovane passeggera e, distraendola, agevolava l’azione criminosa di un terzo complice, consentendogli di asportare il portafogli dalla borsa portata a tracolla dalla vittima.

La malcapitata, essendosi resa conto di quanto le stava accadendo, ha richiamato l’attenzione dei presenti con urla concitate.  Nel frattempo, approfittando di una fermata, la coppia si è dileguata mentre la vittima è riuscita ad afferrare il responsabile del reato ed a recuperava la refurtiva. L’uomo ha reagito in maniera violenta, colpendo la giovane con alcune ginocchiate ed imprimendole una pressione con le mani intorno al collo, causandole lesioni poi giudicate guaribili in 5 giorni dai medici del pronto soccorso dell’Ospedale di Salerno.

Solo il provvidenziale intervento di una dipendente della Polizia Penitenziaria, libera dal servizio, che si trovava a bordo dell’autobus, ha costretto il malfattore a mollare la presa sulla vittima. La poliziotta, che si era qualificata quale appartenente alle forze dell’ordine, aveva tentato di bloccare lo straniero, per identificarlo, ma quest’ultimo l’aveva strattonata e spintonata nel tentativo di divincolarsi per fuggire. Intanto è sopraggiunto un equipaggio della Sezione Volanti, inviato sul posto immediatamente dalla sala operativa della Questura, che ha consentito di bloccare definitivamente l’extracomunitario e di identificarlo. Si tratta di un cittadino di nazionalità marocchina che è risultato destinatario di un provvedimento espulsivo emesso dal Questore di Salerno lo scorso 10 gennaio 2015.

Dalla dettagliata denuncia sporta dalla vittima della rapina è emersa l’incontrovertibile responsabilità dello straniero in ordine alla fattispecie delittuosa di tentata rapina aggravata. Il 35enne inoltre, è ritenuto responsabile anche di resistenza a Pubblico Ufficiale e inottemperanza al provvedimento di espulsione. Il Pubblico Ministero di turno, preso atto degli accertamenti svolti dalla Polizia di Stato, ha disposto l’immediato trasferimento dell’arrestato presso la locale Casa Circondariale, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

23 COMMENTI

  1. Ma quanto deve ANCORA costare alla comunità questo individuo e magari , dopo aver scontato la pena lo ritroviamo di nuovo per le strade. MANDATELO IMMEDIATAMENTE A CASA SUA E’ INUTILE EMETTERE FOGLI DI VIA O DI ESPULSIONE

  2. E figurati se non era un extracomunitario. E poi dicono che Salvini (Lega Nord ha torto!!!!!!!!

  3. scusate ma il marocchino che doveva essere espulso, chi doveva controllare la sua presenza in città, mia nonna? tua zia?forse tua suocera? o le forze di polizia, ma dai non fatemi ridere, prevenire e meglio che curare, se qualcuno, tipo il poliziotto che fa per intero il suo dovere,forse non ci sarebbe stata nessuna aggressione e nessuntentato strangolamento, quindi dico alla polizia, fate il vostro dovere fino in fondo, anche perchè e con i soldi pure della donna quasi strtangolata che dai da mangiare alla tua famiglia, poi per dovere di cronaca allacciandomi alla notizia delle multe ai posteggiatori, ieri mattina e ieri pomeriggio cerano ancora i posteggiator ialla carnale, non solo non se ne sono andati, ma hanno pure raddoppiato, oltre alla carnale si prendevano i soldi pure alla strada che costeggia la chiesa di santa maria martyres, istituzioni vergognatevi, siete voi che volete il caos.

  4. Ma in che razza di paese viviamo… Non c’è giustizia non c’è certezza della pena !!! ma per un lavoratore o un cittadino che non paga una tassa rischia la confisca dei suoi beni ed anche l’arresto.

  5. mi dite a cosa serve? chi realmente va via una volta espulso? siamo un paese ridicolo!

  6. Scusate curiosità…ma la coppia in questione sarebbe quella composta dalla tipa che sembra sulla 70ina tanta la droga che ha in corpo (probabilmente) e dal tipo piu giovane spesso totalmente fuori controllo?

  7. x deficiente DOC
    mai nome fu più azzeccato. Oltre ad essere come hai scritto sei anche ignorante. Mi dici quale colpa ha il poliziotto o le forza dell’ordine se la legge e stata fatta proprio cosi? …………….foglio di via o di espulsione……
    Al posto di criticare approfitta dell’estate x studiare

  8. A questi tre individui , proprio ora (18.49 22/06/2015) li ho visti bazzicare nei pressi della madre ( piazza della concordia )

  9. Pena di morte la loro fortuna e che ci sonomi comunisti di m……e la fine inziamo a difenderci da soli

  10. X deficiente doc: hai visto che anche Gerry la pensa come me???fai delle esternazioni assurde che rispecchiano il nome che ti sei dato!!! Non devono proprio arrivare qui questi stranieri , poi cosa possono fare i poliziotti più di quello che fanno!!!

  11. ma ditenmi a che ca..o serve se poi stanno sempre fuori a delinquere:imbarcateli e non raccoglieteli più.
    Dei delinquenti nostrani già ne abbiamo abbastanza e non ne servono altri dall’estero.

  12. Oramai dopo le 2100 girare per la città specialmente nei dintorni della stazione non è piacevole, e non consigliabile alle donne sole.Ti sbucano agli angoli delle strade anche con modi minacciosi chiedendo soldi sigarette. Mi sembra di vedere quei film di zombie,nella realtà. Avendo al guinzaglio un cane che incute timore,sono abbastanza tranquillo,però penso che la situazione sta andando fuori controllo.

  13. Ringraziamo i politici e in particolare modo il ministro Alfano che accoglie a iosa questa gente dando loro tutto. E poi ascoltiamo notizie di chi si suicida perchè senza lavoro e casa o di chi vive per strada perchè lo Stato non li aiuta, forse perchè non sono extracomunitari? Le nostre città, paesi e paesini non sono più sicuri, occupano case , garage e quant’altro e se fai le tue rimostranze ti picchiano pure (notizie del tg), si lamentano che non vengono trattati bene, non vogliono lavorare perchè in Italia loro stanno bene! Uno Stato che si permette di dare le case ai rom e non agli italiani che aspettano da anni, ma dove siamo arrivati? Gli altri stati europei hanno fatto bene a trincerarsi. W Salivini, adottare misure drastiche per salvare noi che paghiamo le tasse anche per loro!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.