Caso Campania: Renato Brunetta e Paolo Romani (FI), “O commissario o intervenga il Colle” 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Renato_Brunetta“Dal 31 maggio la Campania è paralizzata. Le sorti di 6 milioni di cittadini sono state sacrificate ad una inaccettabile logica di potere a tutti i costi, anche a quello di infrangere la Costituzione e le leggi dello Stato. Le responsabilità della vicenda sono tutte addebitabili al Pd ed al segretario Matteo Renzi che, consapevoli delle conseguenze, hanno prima candidato un condannato e poi hanno riempito di bugie i cittadini per farlo eleggere”.
Lo denunciano con una dichiarazione congiunta i capigruppo di Forza Italia di Camera e Senato, Renato Brunetta e Paolo Romani. “Fi – aggiungono – denuncia con forza una condizione inaccettabile che offende il diritto e la comunità, e chiede a Renzi la nomina di un commissario che possa consentire alla Campania di essere governata. Se non si fermerà l’azione colpevole e spregiudicata messa in atto da Renzi, da De Luca e dal Pd chiederemo l’intervento del capo dello Stato affinché interrompa un’operazione che rappresenta una macchia indelebile sulla credibilità delle istituzioni”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. ora parlano pure i cretini di corte.
    per 20 anni lui ed il partito del cavaliere hanno immobilizzato l’italia, ora vogliono parlare, devono tacere.
    brunetta è il simbolo, anzi simbolino, dell’incapacità e della inefficienza, solo chiacchiere e contestazioni inutili, speriamo che qualcuno nel suo partito (anzi partitino) lo tenga legato al guinzaglio prima che faccia altri guai.

  2. Tenete chill’guaio nel club di casa vostra e pensate a De Luca,non vi dannate l’animo,si farà come hanno deciso gli elettori,dei partiti non ce ne frega niente,potete andare anche al Vaticano ,i Campani sono sovrani.

  3. Ma Brunetta e Romani lo sanno che in Liguria non c’è ancora la Giunta e che il Consiglio Regionale si riunirà domani per la prima volta? Anche in quella regione ci vorrebbe un commissario, essendo paralizzata dal 31 maggio? Il Principe direbbe: “Ma ci facciano il piacere, onorevoli!”

  4. MA PERCHE’ MAI TANTA FRETTA QUANDO SONO STATI 5 ANNI NELL’IMMOBILISMO PIU’ TOTALE ?

    E POI LA LEGGE REGINALE NON DICE CHE C’E’ UN TERMINE PER CONVOCARE IL PRIMO CONSIGLIO?
    QUESTO TERMINE NON E’ FORSE IL 12 LUGLIO?
    PERCHE’ SI AGITANO TANTO ?

    IL PROBLEMA E’ CHE QUANDO DE LUCA METTERA’ MANI ALLE CARTE IN REGIONE SALTERANNO FUORI TUTTE LE MALEFATTE CHE I DIRIGENTI REGIONALI STANNO CERCANDO IN QUESTI GIORNI DI NASCONDERE O DISTRUGGERE. ALLORA SI CHE CE NE FAREMO DI RISATE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    UN’ALTRA OSSERVAZIONE .
    IL COMPORTAMENTO DI FORZA ITALIA (CHE FAREBBE MEGLIO A FARSI RAPPRESENTARE DA UNA PERSONA PIU’ PRESENTABILE) ANCHE SE BECERO POTREBBE TROVARE GIUSTIFICAZIONE NEL FATTO CHE LA SCONFITTA BRUCIA ANCORA E PERCHE’ IN CAMPANIA PERDONO UN GROSSO CENTRO DI POTERE CLIENTELARE.
    MA IL M5S CHE ATTACCA A PRESCINDERE SOLO DE LUCA PERCHE’ NON DICE NIENTE NEI CONFRONTI DI DE MAGISTRIS CHE E’ NELLA STESSA SITUAZIONE ?
    CIO’ DIMOSTRA AMPIAMENTE CHE NON E’ CHE A LORO STA A CUORE LA CAMPANIA O I CITTADINI, MA COME TUTTI FANNO I LORO SPORCHI GIOCHI DI POTERE.

    IL POPOLO CAMPANO HA SCELTO DE LUCA E TUTTI COLORO CHE LO HANNO VOTATO VOGLIONO CHE DE LUCA GOVERNI .

    IN DEMOCRAZIA VINCE LA MAGGIORANZA. AL PROSSIMO GIRO CI RIPROVERETE…….

  5. Fra poco vi scoppierà il fegato….. via gli incapaci e gli inconcludenti.
    Caldoro che figuraccia. …….battuto da un impresentabile.. vedi quanto vali ?????

  6. Pensate al vostro PADRONE che andrà diritto in prigione invece di pensare ad altri.

  7. Questi personaggetti ,di nome e di fatto, hanno bisogno di attaccare sempre per cercare di deviare l’opinione pubblica dalle cose ignobili che ci propina ogni giorno il loro padrone

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.