Innovazione e trasparenza: salernitani tra i comuni più virtuosi 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
innovazione_ideaIn Campania sono salernitani i comuni più virtuosi nell’innovazione e nella trasparenza. É quanto è emerso nel corso del Forum Asmel svoltosi a Napoli. Nelle assise, infatti, c’è stato spazio anche alle premiazioni dei comuni più virtuosi nel Programma TrasparENTE, un progetto nato in seguito ad un protocollo d’intesa tra Consorzio Asmez e Adiconsum, Cna, Confindustria e Confartigiano di Campania e Calabria, con l’obiettivo, rilevano i promotori in una nota, ”di attribuire un rating ai comuni più attenti alla trasparenza e all’uso delle nuove tecnologie (portale istituzionale e servizi on line per un efficace interazione cittadino-ente), e nel Programma Comune Innovatore che premia, invece, gli enti locali che hanno deciso di utilizzare strumenti telematici in grado di coniugare le esigenze burocratiche con l’innovazione tecnologica, ottenendo risparmi, efficienza nella gestione dei processi e migliore qualità nei servizi al cittadino”.

Ad esempio i Comuni che hanno scelto di gestire tutte le procedure in materia di attività produttive attraverso il Suap telematico e quelli che hanno svolto in maniera telematica i propri bandi di gara, ”in ossequio alle novità legislative in materia di codice degli appalti, utilizzando la centrale di committenza per le gare telematiche”. In Campania è la provincia di Salerno che vince la sfida dell’innovazione con quattro comuni premiati: Caggiano, Corbara, Montecorice e Teggiano.

Segue la provincia di Napoli con tre comuni: Agerola, Cercola e Sant’Agnello. Due sono i comuni più innovatori delle province di Caserta (Calvi Risorta e Sparanise) e Avellino (Carife e Pago del Vallo di Lauro) e Foiano di Val Fortore è il comune più innovativo della provincia di Benevento. Salerno divide invece con Napoli il primato della trasparenza con due comuni premiati per entrambe le province: Minori e Montecorvino Pugliano nel salernitano e Pomigliano d’Arco e Poggiomarino nel napoletano. Nelle altre tre province campane il primato della trasparenza va ad Apollosa nel Sannio, a Marcianise (Caserta) e a San Sossio Baronia in Irpinia.

Fonte ANSA

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.