Salernitana, programmazione senza affini. Inizia la fase 2 del Club

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_Casertana_festa_37_Lotito_Mezzaroma_FabianiClaudio Lotito e Marco Mezzaroma costruiscono la nuova Salernitana. L’obiettivo è quello di fare un campionato di buon livello, tenere i conti a posto, progettare il futuro ancorandolo a basi solide senza fare il passo più lungo della gamba per non compromettere quattro anni di duro ed intenso lavoro. Partenza sprint, obiettivi raggiunti prima del tempo. Ora la Salernitana punta a consolidare ed a concretizzare i sacrifici fatti. Niente più corse e rincorse. La Salernitana può programmare senza affanni senza l’obbligo di dover vincere sempre e comunque. Ma la B non è un traguardo ma un punto di partenza, di svolta. Comincia la fase due dell’esperienza salernitana di Lotito e Mezzaroma che se da un lato dovranno affrontare e risolvere il nodo multiproprietà dall’altro devono allestire una squadra competitiva per non disperdere quel patrimonio di entusiasmo così faticosamente conquistato a suon di risultati e vittorie.

La Salernitana entra in una nuova fase più delicata e complessa perché adesso si può e si deve dare vita ad una programmazione che parte oggi e che possa proiettare nel breve e medio periodo la Salernitana su altri e più prestigiosi scenari. La scelta di Torrente va in questa direzione. Il mister di Cetara è bravo a lavorare con i giovani sa trovare le parole giuste per tirare fuori il meglio dai suoi calciatori. Torrente con Lotito e Mezzaroma può realmente aprire un ciclo, si spera vincente per la Salernitana. Una ricostruzione non sulle macerie ma su un impianto di squadra che ha raggiunto la B con una valanga di punti e vittorie. Le scelte che si fanno oggi, se indovinate, saranno decisive per il grande salto. Rispetto a Frosinone e Carpi la Salernitana è arrivata in B con una squadra da rifondare, da ricostruire con molti protagonisti già avanti negli anni. Torrente dovrà essere bravo a far convivere nella sua Salernitana le varie anime del progetto tecnico tattico del gruppo granata che è stato con quello che sarà

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.