Lametta nelle fette di salame per uccidere un cane che abbaia troppo

Stampa
cane_genericoPrima una lettera anonima, poi il tentativo, andato a vuoto, di uccidere un cane perchè accusato di fare troppo baccano. Accade a Cava de’ Tirreni in via dello Scirè nel rione Filangieri. Ignoti hanno lanciato sul balcone dove c’era il cane di piccola taglia, diverse fettine di salame, accuratamente legate con del cotone e con all’interno una lametta da barba. Fortunatamente la padrona del cane si è accorta di quanto stava avvenendo ed ha salvato l’animale denunciando tutto alle forze dell’ordine.

21 Commenti

Clicca qui per commentare

  • con la lametta vi scuoierei io se vi prendessi.
    Perchè non denunciate i padroni per il fastidio invece di prendervela col cane?

  • Ma queste che fanno determinati gesti non sono degni neanche di essere definite bestie,perché per loro sarebbe troppo onore.Invece di prendersela col cane che non ha colpe ,perché non cercano di educare la padrona al senso di civiltà ? Col dialogo si ottengono molte cose,se poi i risultati non arrivano si fanno intervenire le autorità, l’unico a non avere colpe in questa storia è quel povero cagnolino che ,semplicemente va educato a non abbaiare.

  • a me tirarono una bottiglia di vetro il cane si ferì la zampa e stava morendo dissanguato dopo una notte in mezzo a una pozza di sangue…
    lo abbiamo salvato per miracolo con la cucitura dei tendini della gamba
    ora se un essere umano gli si avvicina se lo mangia…

  • Queste cose accadono perché le autorità non intervengono per tutelare chi subisce il disturbo. Inoltre, generalmente, se ti rivolgi ai padroni vieni mandato a quel paese.

  • ….bisogna tutelare anche la gente che si alza presto e vuole riposare. Se un cane lo fa ripetutamente e il padrone non fa nulla, quella persona si autotutela in vari modi: cattive e buone. E fa bene se va di mezzo il suo stato psicofisico. Ad esempio qualche anno fa avevamo un vicino con cane che abbaiava tutte le notti e il proprietario lavorava di notte…non ci faceva caso. Glielo abbiamo detto ed ha dovuto rinunciare al cane. Se non sei in grado di gestirlo, non lo tenere.

  • Ma che diamine dici??? Queste cose accadono perché…. ma veramente fai. Allora se tuo figlio piange tutta la notte e io ho la camera da letto accanto alla tua che faccio? Di nascosto metto del veleno nel biberon…..AL GIORNO D’OGGI ANCORA CHE DEVO LEGGERE QUESTE COSE…LA VIOLENZA NON E’ MAI GIUSTIFICATA..SOPRATTUTTO SE FATTA PER UCCIDERE

  • Il bambino piangerà solo per pochi mesi; invece i cani possono abbaiare anche per anni. Il cane richiede attenzioni: portarlo giù per la pipì e perlustramento territorio, dagli amore e carezze, dagli da mangiare,ect. Non è un oggetto di proprietà e molti questo non lo capiscono. Piuttosto si prendano un gatto.

  • Sono d’accordo con il pensiero di Alex.Premettendo che non bisogna mai scagliarsi contro gli animali ,perchè essi colpa non ne hanno.Ma ritengo anche che le autorità non fanno più di tanto per tutelare il cittadino che viene disturbato ,per cui a volte quest’ultimo preso dall’ira giunge a commettere gravi e deprecabili gesti d’inciviltà.

  • Infatti non è una giustificazione ma una constatazione. Il bambino prima o poi smette, anche perché i genitori cercano le cause del pianto, ai padroni dei cani non gliene frega niente. La maggior parte delle volte ti danno risposte idiote.

  • ti dò ragione sul fatto che le autorità non intervengono ed anche per cose peggiori ,ma a questo punto il cane non deve pagare per la scostumatezza dei proprietari.
    Vuol dire che chi ha messo le lamette nel salame ,se ha gli attributi,se la prenda direttamente col padrone.

  • Alex ha detto semplicemente quello che accade.
    Ti ricordo che ci sono state varie stragi di intere famiglie per motivi simili.
    Questo non significa fare il tipo per uno o l’altro ma che quando uno subisce impotente per lungo tempo poi la testa gli parte. Puoi avere tutta la cultura e le leggi del mondo.
    Se tu invadi gli spazi altrui e TE NE FOTTI aspettati qualcosa di brutto prima o poi. Che sia con un figlio, con un cane o qualsiasi altra cosa.
    A parte che il figlio piccolo poi cresce. Il cane che abbaia lo farò per decenni! E’ snervante assai. Io mi porto ancora i postumi di anni subiti.
    Ora mi è ricapitato un altro proprio sotto fuori al balcone 24h al giorno.

  • Correzione: Alex ha detto semplicemente quello che accade.
    Ti ricordo che ci sono state varie stragi di intere famiglie per motivi simili.
    Questo non significa fare il tifo per uno o l’altro ma che quando uno subisce impotente per lungo tempo poi la testa gli parte. Puoi avere tutta la cultura e le leggi del mondo.
    Se tu invadi gli spazi altrui e TE NE FOTTI aspettati qualcosa di brutto prima o poi. Che sia con un figlio, con un cane o qualsiasi altra cosa.
    A parte che il figlio piccolo poi cresce. Il cane che abbaia lo farà per decenni! E’ snervante assai. Io mi porto ancora i postumi di anni subiti.
    Ora mi è ricapitato un altro, proprio sotto di me, fuori al balcone 24h al giorno.

  • Chi non ha un cane non dovrebbe scrivere nemmeno mezza lettera tra i commenti e il “Sig. purtroppo” è uno di questi. Sappi solo che un cane t’insegna a vivere, è come un figlio e non ti tradisce, se lo segui ti ama e tu ami di più la vita. Basta parlargli con amore mentre molti “cristiani” non meritano alcuna minima considerazione….

  • Io sono un cavese e ovviamente quello che ha fatto questa bastardata verso il cane lo caccerei a calci in culo ( con le lamette nascoste nelle scarpe), però, proprio perché rispetto all\\\’ennesima potenza la vita degli animali, penso che nessuno abbia il diritto di forzarne la natura…. Gli animali (soprattutto i cani) nascono per essere liberi e stare in spazi esterni, rinchiuderli in 4 mura, anche se riempiendoli di affetto, li si costringe a vivere una vita che loro non hanno scelto… e se abbaiano forse è anche perché si sentono privati del loro istinto di libertà.
    amiamo gli animali, lasciandoli liberi e magari occupandoci di loro, ma nel loro habitat naturale!! non sono un peluche che lo puoi tenere una vita buttato su un comodino….

  • che considerazioni idiote… Quelli che paragonano il con i bambini, si commentano da soli. Solo un demente puo mettere sullo stesso piano animali e umani, poi questi buonisti, sono i primi ad ingozzarsi di ogni tipo di alimento carne e pesci, come se gli unici animali a meritare rispetto fossero i cani, IPOCRITI DEL CAVOLO.
    Il punto è uno solo, puoi avere 1-10, 100 cani, MA NON DEVI PERMETTERTI DI CONDANNARE LA VITA DEGLI ALTRI, altrimenti aspettati di tutto, perché ci sono persone che hanno avuto l’esaurimento nervoso, a causa di padroni COGLIONI che lasciavano abbaiare i loro cani ininterrottamente. che possano schiattare stanotte tutti questi miserabili, che portano le persone all’esasperazione

  • che considerazioni idiote… Quelli che paragonano il con i bambini, si commentano da soli. Solo un demente puo mettere sullo stesso piano animali e umani, poi questi buonisti, sono i primi ad ingozzarsi di ogni tipo di alimento carne e pesci, come se gli unici animali a meritare rispetto fossero i cani, IPOCRITI .
    Il punto è uno solo, puoi avere 1-10, 100 cani, MA NON DEVI PERMETTERTI DI CONDANNARE LA VITA DEGLI ALTRI, altrimenti aspettati di tutto, perché ci sono persone che hanno avuto l\’esaurimento nervoso, a causa di padroni che lasciavano abbaiare i loro cani ininterrottamente.

  • Ricordo a tutti che una sentenza della cassazione ha stabilito che i cani che abbaiano non fanno altro che e’ nella loro natura per cui chi non li sopporta se ne vada ad abitare i n luoghi isolati.

  • Alex condivido in pieno! Ho dei vicini che se ne “fottono” da anni dell’enorme fastidio creato nonostante le continue cortesi e gentili richieste di fare qualcosa. La schifezza sapete qual è? La signora ha ottime conoscenze al posto giusto, se ne esce sempre pulita!
    Poi si dice che la gente sclera…

  • veramente la Corte di Cassazione dice diversamente. Ha soltanto escluso la rilevanza penale in caso di luoghi aperti qualora gli abbai persistenti e latrati raggiungano uno o pochissime persone (luoghi di campagna o privi di edifici), confermando quella civile(risarcimento danni). E cmq voglio ricordarvi che un cane che abbaia sempre e soprattutto da solo, non è certo un cane sereno.

  • La Corte di Cassazione ha emesso diverse sentenze, alcune contro e alcune a favore, e comunque non sono legge ma indirizzano il legislatore. Proteggere il proprio animale vuol dire anche fare in modo di impedirgli di dare disturbo agli altri così da non esporlo a ritorsioni.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.