Cava de’ Tirreni: il Procuratore Izzo ospite del sindaco Servalli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
servalli_procuratore_izzoVisita, questa mattina, giovedì 9 luglio 2015, a Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni, del Procuratore della Repubblica  presso il Tribunale di Nocera Inferiore, dott. Gianfranco Izzo, accolto dal Sindaco, Vincenzo Servalli, dal Comandante del Reparto Territoriale dei Carabinieri di Nocera Inferiore, Enrico Calandro, dal Comandante della locale Tenenza dei Carabinieri, Vincenzo Tatarella, dal Vice Questore Aggiunto del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza, Marzia Morricone, dal Comandante della locale Compagnia della Guardia di Finanza, Tolmino Florio, dal Comandante dalla Polizia Locale, Giuseppe Ferrara, dal Presidente della Metellia Servizi, Giovanni Muoio, dal Presidente e dal Presidente Onorario, dell’Associazione Avvocati Cavesi, Antonio Russo e Artemio Baldi, dagli Assessori alla Pubblica Istruzione e ai Lavori Pubblici, Paola Moschillo e Nunzio Senatore.

Il Primo Cittadino, Vincenzo Servalli, dopo il colloquio, ha illustrato al Procuratore della Repubblica, Izzo, la storia della Città di Cava de’ Tirreni, in particolare la concessione della Pergamena Bianca da parte di Re Ferrante I d’Aragona, il 4 settembre 1460, al Sindaco della Città de La Cava, Onofrio Scannapieco.  E’ stata ricordata anche l’eroina della Città metelliana, Mamma Lucia.

“La pietra miliare della nostra Amministrazione, afferma il Sindaco, Vincenzo Servalli, è e sarà garantire la trasparenza e la legalità. Il Comune deve essere il monumento alla legalità ed alle buone pratiche. Le Istituzioni devono essere un fronte unico e mi ha colpito la frase del Procuratore Izzo, il quale ha dichiarato che siamo tutti sulla stessa barca, ossia dalla parte dei cittadini onesti”.

Il Procuratore della Repubblica, Gianfranco Izzo, è stato omaggiato del libro del professore, Dante Sergio, “La Comunicazione Visiva dei Codici Miniati agli Incunaboli”  dall’archivio della Badia di Cava e della locale rivista “A.R.” Andata e Ritorno.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.