Agropoli: morta d’ infarto durante la “Notte Blu”, folla ai funerali 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Ospedale_di_AgropoliEra gremita di folla la Chiesa di Santa Maria delle Grazie per l’ultimo saluto ad Annamaria Tassi, la 39 enne di Agropoli morta di infarto la notte del 10 luglio. La donna era deceduta in seguito ad un malore durante la “Notte Blu” organizzata dal Comune di Agropoli per festeggiare l’assegnazione della Bandiera Blu alla cittadina cilentana. A nulla erano valsi i tentativi di rianimarla. Soccorsa da un’ambulanza del 118, Annamaria Tassi è deceduta durante il tragitto tra Agropoli e l’ospedale di Battipaglia. Quest’ultima tragedia ha scatenato nuove polemiche sull’assenza di un Pronto Soccorso attivo in città e soprattutto sulla chiusura dell’ospedale civile disposta due anni fa dal direttore generale della ASL di Salerno Antonio Squillante.

In tanti sono infatti convinti che Annamaria si sarebbe potuta salvare se la struttura ospedaliera cittadina fosse stata ancora aperta. “È l’ennesima morte annunciata. – dice Giovanni Basile, presidente del comitato per la riapertura dell’ospedale civile di Agropoli – Il Cilento è un territorio vastissimo e la presenza di un nosocomio nella nostra città è indispensabile.”. “Chiederemo un incontro urgente con il neogovernatore De Luca per discutere della riapertura dell’ospedale. Vogliamo che non venga riconfermata la carica di direttore generale a Squillante. Speriamo nei prossimi mesi di discutere seriamente con De Luca un progetto di riapertura graduale dell’ ospedale, a partire dal Pronto Soccorso e dai reparti di urgenza. Non possiamo più aspettare”.

Fonte ANSA

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Ma ci sono i giudici a Vallo della Lucania?Per iniziare un’indagine per omissione di soccorso e omicidio colposo della povera signora da parte dell’ASL di Salerno, basterebbe partire da queste incredibili parole rese nell’intervista al Mattino del 12/07/2015 dell’attuale direttore generale che qualche responsabilità in merito dovrebbe averla: ” Non commenta l’episodio, invece, il direttore generale dell’Asl Salerno Antonio Squillante, ma tiene a precisare le ragioni per cui il pronto soccorso estivo non è stato aperto, così come annunciato nel mese di maggio. La decisione di aprire un pronto soccorso estivo – spiega – era stata presa con la vecchia giunta che ci aveva garantito un budget per poterlo fare. La nostra azienda – aggiunge il manager – attualmente non ha il personale medico per ampliare la struttura che comunque avrebbe aperto solo temporaneamente, dal 15 luglio al 30 agosto». Alla base della mancata attivazione, quindi, ci sarebbe il cambio al vertice della regione Campania ma anche l’imminente scadenza (il 3 agosto) dell’incarico del direttore dell’Asl unica salernitana. Con la nuova amministrazione regionale – ha sottolineato Squillante – non ho avuto interlocuzioni, pertanto non ho proceduto perché avrei lasciato alla nuova gestione una situazione che non so se avrebbero voluto. L’ospedale civile di Agropoli è stato dismesso nell’autunno del 2013, sostituito da un Psaut”.
    Quindi per lorsignori la salute pubblica che è una necessità garantita dalla nostra Costituzione, è solo un giochino che dipende dalle loro fortune politiche per piazzare gli amici degli amici e non per fare gli interessi della comunità dei propri concittadini!?!? Ma che cosa stiamo aspettando ancora?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.