Avvocatessa salernitana aggredita e malmenata in strada

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
Carabinieri_notte_lampeggianteUna avvocatessa salernitana è stata aggredita in strada da una clochard. E’ accaduto nella tarda serata di lunedì, nella centralissima via Torrione- quasi nei pressi della stazione ferroviaria- mentre la professionista stava rincasando. Sull’episodio indagano i Carabinieri. La donna non trovando posto per l’auto sotto casa è riuscita a parcheggiare la propria vettura nei pressi del negozio “Divani e Divani”, a una cinquantina di metri dall’ingresso posteriore del Grand Hotel Salerno.

Residente in via Petrone, doveva camminare per quasi trecento metri a piedi per far ritorno nella propria abitazione ma mentre percorreva la strada, peraltro anche illuminata, la professionista salernitana si è imbattuta in una persona senza fissa dimora, probabilmente ubriaca che, dopo aver blaterato qualcosa (forse una richiesta di soldi), all’improvviso l’ha colpita con violenza al braccio destro e su altre parti del corpo. Nel fuggire la professionista è stata sfiorata da una botiglia lanciatale contro dalla clochard.

L’avvocatessa ha raccontato la sua disavventura su Facebook: «Mi è stato detto che potevo ritenermi fortunata, perché poteva andarmi peggio. Lunedì sera me la sono cavata con qualche sberla ma la clochard in questione avrebbe potuto anche ferirmi con una bottiglia e i risultati sarebbero certamente stati peggiori».

E aggiunge. «Avrei dovuto parcheggiare sotto casa (mi è stato detto anche questo) in divieto di sosta! Dimenticando, però, che mentre le strade sono
di fatto incontrollate e lasciate alla mercè di balordi, con estrema sollecitudine polizia municipale ed ausiliari del traffico, ogni mattina, in via Petrone sono pronti
ad elevare contravvenzioni ed a chiedere l’intervento del carro attrezzi per mancanza di disciplina».

Per la professionista il rispetto delle regole è giusto e, quando queste vengono violate, deve applicarsi una sanzione. «E’ doveroso, però, anche garantire la sicurezza di chi vive in città. Ho allertato i carabinieri, hanno preso il mio numero di telefono e mi hanno assicurato che avrebbero fatto un giro in zona per risalire al nome della senza fissa dimora che mi ha aggredito».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. Questa non è l’Italia che ci meritiamo…la dobbiamo finire di fare i falsi buonisti…questa feccia va’ internata,lasciata a marcire e soppressa,come i clandestini e gli zingari che quotidianamente insieme alla gentaglia nostrana avvelena la nostra esistenza

  2. Qua non è questione di extracomunitari,rom o tunisini,la clochard in questione è italianissima e “vive” tra scatole di cartone con il compagno in un anfratto del grand hotel salerno nei pressi del saltimbocca,e utilizzano la grande fontana posta in piazza capitale d’italia come loro water.Ho segnalato più volte la cosa,i 2 però continuano a vivere là,indisturbati da mesi.Prendetevela con le forze dell’ordine (anche loro italianissime)

    Mario

  3. purtroppo la colpa non è dei clandestini ma di chi abbiamo al potere e di chi li vota.
    I primi a dover essere internati sono i nostri politici che stanno al sicuro con le loro scorte e sguazzano nella gestione di tutti questi arrivi i ncontrollati.

  4. paghiamo servizi che nn servono alla collettivita` ma x arricchire le casse comunali (puntualmente svuotate x le “lumarelle” natalizie). Tutti i servizi comunali Sono attivi solo per il “lei sa chi sono io” o dall-amico di turno. Cio’ e’ normale….Simm du sud!!!

  5. Sei pessimo, la persona in questione, e forse credo di aver capito chi sia perché l’ho notata nella stessa zona, ha probabilmente delle tare mentali ed è abbandonata a se stessa perché lo stato italiano ha come unica priorità quella di arricchirsi sulle spalle degli italiani.
    Queste persone non sono feccia ma sfortunati soli e spesso pericolosi ma la comunità non dovrebbe lasciarli in strada come spazzatura.
    La comunità, lo stato, il comune la regione dovrebbero occuparsi di chi non è in grado di badare a se stesso così da evitare incidenti tanto gravi.

  6. Allora faccio bene io che adotto una regola generale: CHIUNQUE SI COMINCIA AD AVVICINARE A ME CHE NON SONO IL RE E’ DA SOPPRIMERE….A MENO CHE NON SIA UNA BELLA BELLA SILHOUETTE…. uauauauaua….Regola generale: IO MENASSE SULO PACCHERE e FERMO LA’ !!

  7. A tutti gli intolleranti che scrivono su notizie di fatti quotidiani e di NORMALE ciclicitá.
    Perché non commentate qualcosa sulla notizia del ragazzino “straniero”(como piace a voi dirlo),morto investito da un auto guidata da un italiano?
    Troppo presi a guardare quallo che fanno gli altri mentre non riuscite ad ammettere quanto limitati e padroni del nulla siete!SERVI DEI SERVI

  8. … sua verità e il barbone non si può difendere dalle provocazioni neanche in tribunale. Meglio il clochad.

    Visto Marcus Porcius Cato

  9. E vergognoso bisogna
    Fare leggi come la pena di morte e cancellare i comunisti finti litlaia e uno schifo ce gente che non gli vuole bene e i politici italiani sono l’esempio

  10. vedi che se leggi l’articolo e lo “capisci” è stato un incidente dove oltretutto l’investitore si è fermato a dare soccorso ( e no è fuggito come spesso accade),anche se purtroppo non c’è stato nulla da fare.
    Se non ti conviene restare puoi sempre tornartene da dove sei venuto.

  11. per il buon samaritano delle 10.53…….portatela a casa tua visto che sei tanto amabile

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.