Salerno: tentato di fare il “pacco” ad ignari turisti, denunciati al Porto due truffatori

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
26
Stampa
Molo_Manfredi_turisti_Navi_Crociera_1Gli agenti della Polizia di Stato appartenenti all’Ufficio di Polizia di Frontiera, Marittima e Aerea di Salerno, nell’ambito dei servizi di prevenzione e repressione dei reati all’interno dell’area portuale, intensificati nel periodo estivo caratterizzato dall’aumento dell’afflusso di turisti, hanno deferito all’Autorità Giudiziaria due uomini residenti a Napoli per concorso in tentata truffa. I poliziotti, avendo notato la presenza sulla banchina del molo N° 10 del porto di un’autovettura con a bordo due giovani che indossavano tute arancioni e caschi antinfortunistica, hanno proceduto al loro controllo. Alla vista della Polizia uno dei due ha tentato di sbarazzarsi di un “pacco” che è stato recuperato dagli agenti, i quali hanno proceduto alla loro identificazione.

Si tratta di un 38enne ed un 25enne, entrambi residenti a Napoli,  con numerosi precedenti penali a loro carico per reati contro il patrimonio, tra cui anche truffe, e che non risultano essere dipendenti di alcuna ditta operante nel porto. Il pacco recuperato e sequestrato dai poliziotti conteneva alcune mattonelle avvolte in pezzi di giornale che i due malfattori, travisati da operatori portuali, avevano intenzione di rifilare a qualche ignaro turista sceso da una nave ormeggiata nel porto, facendo credere che il contenuto era uno smartphone di ultima generazione venduto ad un prezzo molto conveniente. I due uomini sono stati, pertanto, denunciati e, inoltre, sussistendo fondati motivi per ritenere che vivono con proventi da attività illecite è stato emesso nei loro confronti il foglio di via obbligatorio con divieto di far ritorno nel Comune di Salerno.

Comunicato Ufficiale della Questura di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

26 COMMENTI

  1. Ecco ci mancavano i napoletani. Ora devono rovinare il nostro buon nome. Chiudiamoli in cella e facciamo loro capire che NOI NON SIAMO NAPOLETANI !!!

  2. Con la mera denuncia e il foglio di via a ‘sta gli fate il solletico! Quando finalmente noi elettori manderemo al governo gente che fa leggi serie e severe???

  3. Però in fondo sono simpatici,se poi trovano il fesso di turno che vuole fare l’affare ben gli stà.

  4. sempre la solita FECCIA NAPOLETANA!
    Ma solo il foglio di via non serve a nulla.Sbatteteli in galera altrimenti questi ritornano di nuovo.
    SALERNO NON è NAPOLI!!!!

  5. Mi sbaglio o c’è un posto di controllo per accedere al porto,paghiamo finanche società private di vigilanza è questo è il risultato,addirittura in macchina,per prima cosa visionerei le telecamere per punire severamente i responsabili di tale mancanza,e se fossero stati terroristi visto il clima in cui viviamo.

  6. Non è arte di arrangiarsi ma arte di truffare e poca voglia di andare a cogliere i pomodori….lo stesso vale per i cazettinari che invadono la città la mattina insieme a orde di ragazzi di colore che ritroviamo davanti a supermercati ,panifici ecc ecc con telefonini alla moda…..ma è talmente difficile bloccarli alla fonte alla STAZIONE?

  7. Blocchiamoli prima che sia troppo tardi. A Napoli ormai agiscono indisturbati appena sbarcano i crocieristi. E’ vero che anche le vittime sono alla ricerca “dell’affare” ma poi alla fine chi ci rimette in termini di immagine è sempre la città e la sua gente. Per favore facciamo di tutto affinché il fenomeno non prenda piede anche a Salerno. Facciamo tutti un appello alle autorità preposte perché intensifichino i controlli nei giorni di attracco delle navi.

  8. A Napoli ruberanno pure, ma in tanti a Salerno sognano un posto da raccomandato nelle file delle partecipate del Comune. Non è rubare anche questo? Imparatevi un mestiere anzichè leccare i piedi a De Luca!!

  9. Sono una vergogna questi napoletani, truffatori, evasori, camorristi e più sono disoccupati e più fanno figli e delinquono, poi dicono pure di essere credenti e di ammettere il peccato dell’essere delinquente come necessità di vita, vi rendete conto? I napoletani sono un popolo, come esiste il popolo giudaico esiste il popolo napoletano, hanno usanze e tradizioni tutte loro. Abbiamo fatto Israele perché non si crea un nuovo stato Napoletano? La fanno Provincia di Napoli, Caserta e l’Agro-Nocerino, prima però devono finire di pagare i debiti nei confronti dello stato italiano, come i greci insomma.

  10. Al varco del Manfredi vengono fermate le persone perbene che vogliono solo raggiungere gli ormeggi da diporto. La feccia di ogni provenienza, anche indigena, passa indisturbata perchè quei personaggi che stanno ad alzare la sbarra, pagati con soldi dell’autorità portuale, quindi soldi pubblici, sono minacciati e se la fanno sotto.

  11. Sono un salernitano come voi, ma leggere i vs commenti mi provoca disgusto. Parlate cosi’ male dei napoletani neanche foste tutti di comprovata rettitudine ed alto senso civico. Quanti accademici universitari che scrivono su questo sito. Abbiamo anche noi a Salerno, quotidianamente, episodi di incivilta’,e poco rispetto delle regole; quelle del codice della strada, meglio non parlarne, e siamo capaci di vedere il malcostume solo negli altri, in questo caso i nei napoletani. Vediamo la pagliuzza ma non la trave, che ci e’ finita nell’occhio. Ormai e’ cosi’ che funziona, le colpe sono sempre prima degli altri, noi siamo immacolati.
    Impariamo a leggere l’episodio per quello che ‘e’, senza crocifiggere un popolo intero. Due poveri cristi, hanno tentato una truffa per sbarcare il lunario e sono stati presi. Storia finita.

  12. … lasciate stare la fobia antinapoletana perché può essere un boomerang.

    L’episodio può essere descritto bene anche senza il certificato di residenza storico degli attori, per qualcuno è importante colpevolizzare l’appartenenza non l’episodio.

    Fanno gli ultras pure fuori lo stadio.

  13. Scusa se mi permetto, ma se ci fai caso sono ormai una decina di anni che a salerno la metà delle attività commerciali sono gestite da napoletani, e con questo è aumentata l’inciviltà a Salerno, anche per esempio lo stile di guida, ora si notano molte più irregolarità, sarà un caso? Certo che i napoletani quelli buoni di una volta sono rimasti in pochi. Te lo dice uno che ci lavora a Napoli

  14. Il vero napoletano quello che ha si soldi sicomporta da signore,purtroppo per loro il 90% del popolo di napoli è tutta munnezza.bisognerebbe alzare un muro come stanno facendo gli ungheresi e mettere una frontiera,solo così risolviamo il problema,fino ad allora sta munnezz e gent ce la troviamo fra i piedi

  15. Mi vergogno e provo questo sentimento di riprovazione per molti ,troppi commenti di questo tenore che appaiono in merito a tale notizia:li arrestano e non vi stà bene, siete sicuri che siamo tutti unti del signore a Salerno? Andate un pò in giro per certi quartieri di questa città e vi accorgerete della signorilità e cortesia che usano nei confronti altrui……………tutto il mondo è paese,ma non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire!

  16. CONCORDO CON PIPPO! ALZIAMO UN MURO COME IN UNGHERIA.
    è VERO CHE PER COLPA DI MOLTI NAPOLETANI LO STILE DI INCIVILTA’ A SALERNO SI è QUADRUPLICATO…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.