Campania, Franco Picarone Presidente Commissione Bilancio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
picarone_convention_grand_hotel_1La Presidente del Consiglio regionale Rosa D’Amelio ha insediato la Commissione Bilancio e Finanze, Demanio e Patrimonio che, presieduta dal consigliere anziano Francesco Moxedano (Idv), ha proceduto all’elezione del proprio Ufficio di Presidenza.

Presidente è stato eletto Francesco Picarone (Pd) con 32 voti. Ha riportato n.7 voti Tommaso Malerba (M5S). (n.12 schede sono risultate bianche).

Vicepresidente è stato eletto Alfonso Longobardi (De Luca Presidente in Rete) con 31 voti. Segretario è stato eletto Gennaro Saiello (M54) con 14 voti (in questa votazione Malerba ha riportato 6 preferenze).

I 5 Stelle avevano, però, rivendicato la Vicepresidenza “in quanto ruolo di garanzia – ha sottolineato il consigliere Tommaso Malerba (M5S) –  e visto quanto accaduto per  l’Ufficio di Presidenza del Consiglio, dal quale il nostro Gruppo e’ stato escluso e, con esso, tutti i cittadini rappresentati dal Movimento 5 Stelle”.

“E’ un ruolo di grande responsabilità – ha commentato il neo Presidente Picarone – perché la Commissione  Bilancio ha grande valenza per lo sviluppo, per il lavoro, per la crescita del territorio della Campania” auspicando “la collaborazione di tutti nell’interesse della nostra Regione”. La Commissione si riunirà domani alle 12,00 per esaminare la variazione di Bilancio tesa alla ricostituzione del fondo per le disabilità e iscritta all’ordine del giorno del Consiglio di domani.

Ne sono componenti il capogruppo del Pd, Casillo Mario, i consiglieri democrat Carmela Fiola, Nicola Marrazzo, Raffaele Topo; per Forza Italia, Ermanno Russo,  Michele Schiano di Visconti; per il Movimento 5 Stelle, Malerba Tommaso e Gennaro Saiello; Vincenz Maraio (Campania Libera,Psi,Davvero Verdi); Stefano Caldoro ( Caldoro Presidente); Maria Ricchiuti (Udc); Giovanni Zannini (Centro democratico/Scelta civica, Luciano Passariello (Fd’I, Francesco Moxedano (Idv,Misto) e Pasquale Sommese (Ncd,Misto).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. forse ora lascia l’assessorato a Salerno…..
    Tutto scontato……chissà quale novità
    Re Sole e la corte alla Regione, il disastro Salerno alla Regione Campania…….
    E’ la che volevate arrivare….
    Una notizia, la Corte dei Conti ha chiesto lo scioglimento della Regione Abbruzzo…….
    Il Comune di Salerno con tutta la giunta e il Re Sole sono stati condannati più volte dalla Corte dei Conti a pagare danni erariali….ora sono alla Regione Campania, vedremo……

  2. allora i conti torneranno a quadrare tutti e la campania sara’ la prima in italia ed europa e forse del mondo

  3. La “cricca” di Salerno prende rapidamente possesso della Regione Campania…tutto procede come volevasi dimostrare…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.