Viadotto Gatto di Salerno: strada riaperta, ora progetto per sicurezza

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Frana_Salerno_giorno_dopo_3Sono terminati nel primo pomeriggio i lavori di messa in sicurezza del costone roccioso nel tratto che insiste sulla parte bassa del viadotto Gatto. La caduta mercoledì scorso di alcune pietre aveva reso necessaria la chiusura al traffico di metà carreggiata per consentire ai rocciatori di svolgere il proprio compito. Questa mattina la circolazione è tornata regolare e i rocciatori non c’erano più. All’opera solo due lavoratori per concludere l’intervento.

C’è un progetto da quatto milioni di euro per la parte bassa del costone roccioso che il Comune di Salerno ha trasferito all’autorità di bacino per mettere in sicurezza l’area di via Ligea e del viadotto Gatto. Un altro progetto, sempre del valore di circa quattro milioni di euro, riguarda la parte alta del costone roccioso e interessa più enti come i comuni di Salerno e Vietri sul Mare, le Ferrovie e la società Autostrade. Per capire quale intervento effettuare si attendono gli esiti di uno studio tecnico che dovrebbero arrivare entro settembre.

Fonte LIRATV

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. MA NON LO VOLETE CAPIRE CHE TUTTE LE FRANE SONO CAUSATE DAI LAVORI A PORTA OVEST !!! GUARDA UN POCO COME SONO RIPARTITI I LAVORI SOTTO LA GALLERIA SONO COMINCIATE LE FRANE. ADESSO BASTA QUESTI LAVORI STANNO STANCANDO

  2. Concordo con residente.
    Quando è stata costruita l’alta velocità Firenze-Bologna, alcuni palazzi all’ingresso di Bologna sono stati gravemente lesionati, la trasmissione Report ne fece un’ampio reportage.
    Non mi meraviglio che i lavori di porta ovest stanno creando dei problemi, mi sembra che i lavori sono ripresi in parte e che il cantiere non sia stato completamente dissequestrato.

  3. X 15.41, a maggior ragione prima di iniziare qualsiasi lavoro che va fortemente a imbattare sul territorio devono essere fatti tutti i rilievi da geologi, tecnici, di esperti che garantiscano la stabilità del territorio.
    Ogni paese e città ha il suo piano urbanistico stilato da tecnici ed esperti a cui bisogna attenersi come un vangelo.
    Purtroppo ho il timore che a Salerno si è tenuto soprattutto all’apertura di cantieri per garantire lavoro e quant’altro, ma si è tenuto poco conto veramente del territorio, del dissesto idrogeologico, dell’indice di fabbricabilità
    Lo testimoniano cantieri gia fermi e altri che forse saranno fermati per l’insorgere dell’acqua nel suolo sottostante…..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.