Campania: Umberto De Gregorio nuovo presidente Eav

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
eav_trasport_bus_pullmanUmberto De Gregorio è il nuovo presidente dell’Eav, la holding del trasporto pubblico in Campania. “Il governatore Vincenzo De Luca – dice De Gregorio in una nota – ha ritenuto di nominarmi presidente del Consiglio di Amministrazione della società ‘Eav Srl’ e lo ringrazio sentitamente della fiducia che mi concede”.

De Gregorio riconosce che l’incarico comporta “una grande responsabilità” con un “sistema dei trasporti in Campania è da ricostruire”.

L’Eav, ricorda, “è un’azienda complessa: al 31 dicembre 2014 presenta in bilancio un valore della produzione di 288 milioni di euro, debiti per 508 milioni, altre passività stimate in 267 milioni, un patrimonio netto inferiore a 10 milioni di euro, crediti per 592 milioni di euro. Oltre 2900 i giudizi in corso”.

“Niente fumo – avverte – non esiste la possibilità di fare miracoli, ma esiste quella di programmare un progetto pluriennale e serio di risanamento, sostenuto con determinazione dal socio Regione Campania”.

“Occorrono – afferma – qualificate risorse umane e ingenti risorse finanziarie in un progetto chiaro che coinvolga i lavoratori e i cittadini”. ”Per operare bene occorre ascoltare e capire – aggiunge – Inizieremo quindi dai lavoratori dell’Eav, dagli operai sino ai dirigenti. Dobbiamo ricostruire un clima di fiducia e di squadra, dove chi lavora e merita sia premiato”.

“Percorsi diversi saranno individuati con fermezza per chi sfugge alle proprie responsabilità o rema contro – sottolinea – Si tratta di ridare dignità a un’azienda che vanta un glorioso passato, introducendo un nuovo concetto di soddisfazione dell’utenza”. L’obiettivo è migliorare in modo significativo i servizi offerti ed aprire una nuova fase di comunicazione tra azienda ed utenza – conclude – L’Eav dovrà essere percepita come un patrimonio di tutti e tutti dovranno contribuire al cambiamento”.

Ha seguito il percorso di De Luca dalla campagna per le primarie: Umberto De Gregorio, nuovo presidente dell’Eav, holding del trasporto pubblico in Campania, è considerato tra gli uomini del Pd di Napoli quello più vicino al governatore. La sua nomina era nell’aria anche per un eventuale ingresso in Giunta. La scelta, però, del presidente della Regione, Vincenzo De Luca, di puntare su una squadra di tecnici, lo ha tenuto lontano da un incarico da assessore.

Editorialista del quotidiano La Repubblica e ‘anima’ della Terra delle Idee, è stato l’unico a salire sul palco del cinema Filangieri, insieme con De Luca, per la presentazione del programma con le dieci idee da realizzare nei primi cento giorni di governo. Dopo il caos primarie per la scelta del candidato sindaco per il Comune di Napoli, nel 2011, De Gregorio, espressione della società civile, fu indicato come capolista dei democrat per il Consiglio comunale.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.