Dal primo agosto sarà riattivato l’autovelox sulla Strada Provinciale 430 nel tratto tra Agropoli Sud e Nord

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
 autovelox_salerno_capaccio_litoraneaIl Comune di Agropoli informa che da sabato 1 agosto 2015 sarà rimessa in funzione l’apparecchiatura, posizionata fra le uscite di Agropoli Sud e Agropoli Nord della Strada Provinciale 430 (variante SS 18) dove vige un limite di 80Km/H, per il controllo della velocità, il cui utilizzo è stato interrotto a seguito dei danneggiamenti avvenuti nei mesi scorsi. Il Comune di Agropoli tiene a precisare che, nonostante i numerosi tentativi di delegittimazione portati avanti negli ultimi mesi, sia l’installazione dell’apparecchiatura sia la successiva gestione avvengono nel rispetto di quanto previsto dalla legge.

La Provincia di Salerno, infatti, a seguito di formale richiesta sollecitata dallo stesso Comune, ha rilasciato una interpretazione autentica del carteggio intercorso fra i due enti, in cui riconosce e certifica la regolare installazione dell’apparecchiature e della segnaletica fin da luglio 2014. A seguito di tale interpretazione autentica dell’Ente Provincia, le affermazioni formulate dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti – Provveditorato delle Opere Pubbliche della Campania nella nota inviata a codesto Comune e ad altri enti appaiono destituite di fondamento, tant’è che lo stesso Comune di Agropoli ha presentato ricorso d’urgenza al Tar Campania per l’annullamento dello stessa.

Inoltre, si sottolinea come tutti i ricorsi presentati al Giudice di Pace siano stati respinti e come la stessa Prefettura abbia inviato al Comando della Polizia Municipale di Agropoli le prime di numerose Ordinanze di Rigetto che sono state notificate in questi giorni. Per garantire gli utenti della strada, inoltre, è stata disposta la potatura delle piante, che ovviamente, e come è naturale che sia,  sono cresciute in questi mesi, sia in prossimità della apparecchiatura che della segnaletica. Si invitano quindi gli utenti della strada al rispetto dei limiti di velocità indipendentemente dalla presenza dell’autovelox.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. che bello, riapre il bancomat! evvaiii! turisti avrete la possibilità di contribuire al riempimento delle casse comunali con la scusa della sicurezza! accorrete numerosi

  2. Ho percorso varie volte questa tratta, e vi assicuro che le auto non viaggiano, ma “volano”…un deterrente ci vuole, 80 kmh è limite di sicurezza.

  3. se non superi il limite arricchisci solo la tua vita e quella degli altri.
    Se non ci sono provvedimenti vi lamentate,se vi sono deterrenti fate i polemici.

  4. Credo che anche le pietre conoscano questo autovelox.

    Fermo restando che quella strada è pericolosissima e ci voglia un deterrente, capisco pure che per com’è fatta favorisce il piede sull’acceleratore.

    Ma è così difficile avere un’andatura normale facendo attenzione in quei due-trecento metri a non superare i 70km/h?

    E dagli sotto con la polemica dei bancomat…

  5. i turisti possono anche rispettare i limiti se vogliono tornare a casa sani e salvi e con qualche soldo risparmiato.

  6. che ci sia un limite ed un deterrente ok ci può stare ma con le auto moderne viaggiare con un limite ad 80km/h significa camminare in terza tranne se non hai una’auto del 1970. Credo che sia opportuno rivedere i limiti semmai a 90 o max 100km/h e poi sia giusto far rispettare il codice della strada perchè molti non conoscolo l’ABC tipo divieto di scavalcare la linea o la doppia linea continua

  7. Luigi, Gianluca, anonimo etc, questo E’ un bancomat senza alcun dubbio! e lo sono tutti i sistemi che inviano contravvenzioni senza contestazione sul posto.

    Non si discute e spiego il perchè: se fosse una questione di sicurezza la persona che sta mettendo in pericolo gli altri verrebbe fermata subito e messa in condizione di non nuocere più!
    Ora, se io viaggio su quella strada per un mese e sempre a 140kmh (un pericolo reale quindi) cosa mi succederà?? Facile, dopo due mesi o più riceverò 20mila euro di multe e decurtazione di tutti i punti, OK!
    ma intanto??? io ho rischiato di uccidere decine di persone per un mese intero! a cosa servono i 20mila euro di multa dopo???? la risposta e facile e ovvia: a fare cassa! e anche a distruggere una famiglia.. perchè è chiaro che pochi possono pagare quelle somme dal nulla.. oltre a interessi e spese

    Al contrario, se io il PRIMO giorno che vado a 140 vengo fermato all’istante e ricevo una multa neppure alta, anche di soli 40 euro.. io il giorno dopo certamente andrò più piano.. e comunque QUEL giorno della multa è stato evitato un pericolo per gli altri..

    Questo vuol dire fare sicurezza e NON cassa. Il resto è bancomat.

    Poi forse qualcuno mi spiega pure perchè nel momento in cui vengono installati i bancomat i limiti scendono come per magia di 10-20kmh, come qui a Salerno dove appaiono 30 e 40 kmh

  8. Molti non hanno capito nulla, il comune di Agropoli aveva già messo nelle poste del bilancio pubblico 2014 i proventi delle 49.000 sanzioni erogate tramite il contestato autovelox nel 2014 e questo nonostante le numerose illegittimità delle relative autorizzazioni e delle numerose questioni legali niente affatto chiare e trasparenti sul posizionamento di tale autovelox! Posto che il parere negativo della commissione tecnica del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e del Provveditorato delle Opere Pubbliche della Campania è superiore agli orientamenti e pareri della Provincia di Salerno e del Comune di Agropoli,tant’è che quest’ultimo ha deciso di ricorrere al TAR contro tale parere negativo sull’installazione dell’autovelox e quindi in attesa del pronunciamento del TAR logica vorrebbe che l’autovelox non sia funzionante, in quanto una sentenza negativa darebbe luogo a numerose contestazioni legali,ricorsi ed eventuali class action! Perchè non si agisce correttamente da parte del Comune di Agropoli? Perchè in caso di sentenze negative automaticamente verrebbero sospesi i verbali e quindi il bilancio del Comune di Agropoli sarebbe falso,illegittimo con pericolo di dissesto finanziario………….ecco perchè tanta testardaggine nel continuare a volere questo autovelox,altro che aumento della sicurezza(se volessero davvero questo basterebbe sorvegliare tale strada con continuità da parte della Polizia Municipale di Agropoli sanzionando chi trasgredisce le regole del codice della strada)…………….meditate gente,meditate!

  9. Quell’autovelox è stato installato poco tempo dopo un grave incidente verificatosi in quel tratto di strada nel quale persero la vita quattro persone. Dalle cronache si apprese che il tachimetro di una delle auto era inchiodato sui 145 km/h.
    Quella strada la frequento spesso e vi assicuro che 80 km/h per una strada come quella sono più che sufficienti.
    Se poi si vuole correre, lo si faccia in pista, ma non a scapito della sicurezza altrui.
    PS: sostanzialmente ci si lamenta in quanto normalmente si possono violare i limiti perché non c’è controllo.

  10. Trovo più corretto il comportamento del Comune e della Polizia Municipale del vicino comune di Capaccio, i quali dotandosi di un moderno autovelox mobile e correttamente segnalato, a sorpresa durante la settimana viene posizionato in più punti della strada statale,ove vige il divieto di 50 o 70 km/h a seconda del tratto percorso e vi assicuro che da quando c’è questo deterrente i limiti di velocità vengono generalmente più rispettati! Qui non si discute del fatto di mettere un freno agli “Schumacher di turno”, ma di farlo secondo correttezza e legalità,null’altro…………..

  11. sarebbe giusto utilizzare un limite di velocità COSTANTE sulla ss18
    e non 70 km/h portati a 50 Km/h nelle immediate vicinanze dell’autovelox che costringono a rallentamenti pericolosi (vedi tamponanmenti) costruendo anche inutili (e mi fermo qui) rotatorie costose su strade diritte che diventano PERICOLOSAMENTE curve …
    In altri stati si spendono soldi per raddrizzare le strade storte e non il cotrario

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.