Salerno, Cisal Terziario: “Visitatori a spasso tra i sacchetti di rifiuti”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
Turisti_a_Salerno_2La prima cosa che un turista può ammirare giungendo a Salerno sono i rifiuti. La seconda cosa che i visitatori vedono passeggiando per i caratteristici vicoli del cuore antico della
città sono i rifiuti. A risentirne è l’intero tessuto turistico – commerciale salernitano. «Così non va. Queste gravi mancanze sono inaccettabili. Occorrono politiche concrete ed una programmazione seria per far sì che il turismo diventi la colonna portante di questa Provincia ma se non riusciamo a garantire un servizio elementare come la pulizia delle strade, neanche di quelle del centro storico e dei siti monumentali siamo messi proprio male. In questo modo, faremo scappare i turisti». E’ duro il commento di Giovanni Giudice, Segretario Regionale della Cisal Terziario, alla luce delle condizioni di degrado segnalate per alcune zone della città, a partire da via Ligea (dove i visitatori, in particolare i crocieristi, giungono) fino al cuore antico della città.

«Ultimamente – prosegue Giudice – pare siano stati segnalati problemi in ordine alla raccolta dei rifiuti. Sappiamo che le amministrazioni sono in difficoltà ma bisogna lavorare tutti insieme affinché i problemi già esistenti non ne generino altri. Non è possibile vedere i turisti costretti a camminare tra i sacchetti di rifiuti: che immagine diamo? Come possiamo pensare che le persone siano invogliate a tornare o a consigliare ad altri di recarsi qui, se questo è lo spettacolo che diamo? Questa situazione rischia seriamente di intaccare l’ingranaggio turistico che Salerno e la sua Provincia stanno faticosamente e caparbiamente tentando di avviare in maniera seria e duratura. E, stando alle segnalazioni, pare che la situazione sia la stessa in diversi Comuni del salernitano, con i visitatori che vengono accolti da scenari che di turistico hanno ben poco».

Ma a risentirne è anche il commercio: «Chi mai potrebbe essere invogliato ad entrare in un esercizio commerciale nei pressi del quale è ammucchiato un cumulo di rifiuti? Immagino siano ben pochi». Così, il Segretario Giovanni Giudice lancia un appello alle Amministrazioni Comunali affinché facciano il possibile per rendere fruibile, in ogni ordine, l’offerta turistica e per diventare punto di riferimento per migliaia di visitatori. «Auspico che i Comuni salernitani si impegnino al massimo per rendere le città a misura tanto di cittadini quanto di turisti. Sono consapevole che il momento non è dei migliori ma non possiamo, proprio per questo, permetterci il lusso di non sfruttare al meglio una delle nostre opportunità migliori, ovvero il turismo estivo. Si faccia uno sforzo in più e si rendano presentabili e all’altezza delle loro potenzialità i nostri territori» – conclude Giudice.


Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. … non contro chi non pulisce lo straordinario.

    Cominciassero a multare negozianti e condomini a tappeto che violano le leggi comunali.

    Volete un elenco di bar, ristoranti e condomini con relative foto e filmati che non rispettano le leggi sulla raccolta del vetro e non solo accatastando porcherie fuori dalle campane? Se la campana è piena vai a quella dopo e se pure questa è piena te le riporti in casa. Mah figuriamoci…!: “Miettilo loco ca’ po’ su vennene a piglià”. “Chillo po’ passano a matina e o’menano dinto”.
    Le blatte e famiglie sono nate così, mica perché l’ASL non fa la prevenzione. Speriamo poi che il veleno per le disinfestazioni uccida le blatte e non intossichi gli essere umani.

    Giudice che stai dicendo?

  2. la maggior parte degli italiani sono incivili e non rispettosi delle + elementari regole del buon vivere

  3. BELLO STR…O, COMINCIA A NON NASCONDERTI DIETRO UN Pc, ma, DICCI CHI SEI COSI\’ & PUBBLICA FINALMENTE QUESTE CA..E DI:elenco di bar, ristoranti e condomini con relative foto e filmati che non rispettano le leggi sulla raccolta del vetro e non solo accatastando porcherie fuori dalle campane? PUBBLICARE!

  4. x Andrea Scarpa, ma quale mancanza di De Luca, questa è un storia che si ripete già da qualche anno, anche quando c’era emerito.
    Poi, De Luca comunque sta facendo anche il sindaco, il f.f. è solo un paravento e si muove a comando!
    E’ questa la sua attuale strategia politica deve far sentire la sua mancanza, l’ano prossimo ci saranno le elezioni amministrative e uno dei figli deve candidarsi a sindaco, sta preparando il terreno già da tempo.

  5. … tutte le sere, ed è venuto a galla.
    Neanche ci volesse il Tenente Sheridan per capire chi sono gli incapaci.
    Qui ci vuole il plotone di esecuzione altro che lo spazzamento comunale. Così ci hanno aumentato pure le tasse senza risolvere il problema di fondo: i ciucci e i guappetti.

    Giudice dici cose esatte ma hai sbagliato interlocutore!

  6. visto che i sindacati sono così attenti alla munnezza, unitevi con i vostri iscritti ed una volta fate qualcosa di utile, pulite un quartiere invece di criticare sempre.
    BASTA PAGARE AI SINDACATI (diffondere la notizia fra amici)
    è ora che ridimenzioniamo questo carrozzone di parassiti.

  7. Che figura di merda per gli ignari turisti che sbarcano per pochi istanti ed assistono a questo scempio … è proprio vero, SALERNO = CITTA’ FOGNA

  8. La presenza di cumuli di rifiuti abbandonati lungo le strade salernitane, a partire da via Ligea (dove i visitatori, in particolare i crocieristi, giungono) fino al cuore antico della città scatena l’ira del segretario generale della Cisal Terziario Giovanni Giudice: “Così non va. Queste gravi mancanze sono inaccettabili. Occorrono politiche concrete ed una programmazione seria per far sì che il turismo diventi la colonna portante di questa provincia ma se non riusciamo a garantire un servizio elementare come la pulizia delle strade, neanche di quelle del centro storico e dei siti monumentali siamo messi proprio male. In questo modo, faremo scappare i turisti”

    “Ultimamente – prosegue Giudice – pare siano stati segnalati problemi in ordine alla raccolta dei rifiuti. Sappiamo che le amministrazioni sono in difficoltà ma bisogna lavorare tutti insieme affinché i problemi già esistenti non ne generino altri. Non è possibile vedere i turisti costretti a camminare tra i sacchetti di rifiuti: che immagine diamo? Come possiamo pensare che le persone siano invogliate a tornare o a consigliare ad altri di recarsi qui, se questo è lo spettacolo che diamo? Questa situazione rischia seriamente di intaccare l’ingranaggio turistico che Salerno e la sua provincia stanno faticosamente e caparbiamente tentando di avviare in maniera seria e duratura. E, stando alle segnalazioni, pare che la situazione sia la stessa in diversi Comuni del salernitano, con i visitatori che vengono accolti da scenari che di turistico hanno ben poco”.

  9. Avendone la possibilità,converrebbe cambiare aria,intera Nazione allo sbando.In altre città,sembra si stia un poco meglio,ma solo grazie alla percentuale di maleducati molto inferiore a quella delle persone perbene.Molte Leggi,nessuna fatta rispettare,non a caso,come fu detto in una trasmissione televisiva,importiamo anche Ladri dalle altre Nazioni Europee,gli stessi riferivano che in Italia anche se presi,rispetto ai loro paesi,le pene quasi non esistevano.Manca solo che qualcuno ci metta il :”Coppetiello”dietro le spalle,ma forse già ce l’hanno messo e non ce ne siamo accorti.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.