Gli italiani non rinunciano all’auto neanche durante le vacanze. Ma a quali costi?

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Traffico_galleriaLe statistiche parlano chiaro: gli italiani prediligono l’auto come mezzo di trasporto delle proprie vacanze estive. Secondo un’elaborazione del Centro Studi Continental sulla base di un sondaggio Europcar – Doxa sugli stili di vacanza degli italiani, saranno più di 20 milioni coloro che sceglieranno le quattro ruote. Saranno circa 32,4 milioni coloro che andranno in vacanza questa estate, di questi il 67% (circa 21,7 milioni) usufruirà dell’auto per i propri spostamenti. Tra le mete predilette spiccano le località marittime, la Puglia, la Toscana e la Sicilia sul podio. La statistica riporta inoltre che, nel 2015, molti hanno considerato la possibilità di vendita della propria vettura, decretando il boom del metodo alternativo del car sharing come una delle modalità di trasporto prescelta dalla maggior parte degli automobilisti nelle città italiane.

Secondo un altro sondaggio svolto da TomTom su un campione di oltre 10.000 automobilisti europei, 2.000 dei quali italiani, 80% dei vacanzieri salirà a bordo di una macchina, per raggiungere la Francia (62%), la Spagna (52%) o rimanere in Italia (55%). Contrariamente a quanto si possa credere, noi italiani, insieme ai tedeschi (entrambi al 93%), siamo coloro che studia di più il Codice della strada del Paese che si ha intezione di visitare, contro un secondo posto registrato dagli inglesi (85%) e un terzo degli spagnoli (82%). Secondo questa indagine, prediligere la macchina come mezzo di trasporto non porta con sé poche difficoltà per noi italiani.

Molti disagi sono relativi al codice della strada: per il 62% è rappresento dalla guida a destra piuttosto che a sinistra, per il 29% è relativo ai limiti di velocità, per il 20% è relativo al non sapere dove parcheggiare il proprio mezzo, solo il 12% segnala problemi relativi alla scarsa conoscenza della segnaletica stradale. Altre complicazioni sono relative allo stress della guida: il 45% degli automobilisti italiani, quasi la metà, ha dichiarato di preferire che ci sia un’altra persona a guidare, il 38% non si sente sicuro, il 42% trova l’auto un mezzo eccessivamente snervante, tanto da essere il popolo che sceglie la propria meta delle vacanze in base a quanto sia semplice viaggiare per le strade del Paese prescelto. Altri ostacoli sono attinenti ai rischi di guida: il 29% degli intervistati ha dichiarato di aver superato i limiti di velocità all’estero, il 27% ha ammesso di essere stato fermato dalla polizia, il 15% degli italiani ha confessato di aver rischiato di fare un incidente.

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.