Salerno: rubano borsa in spiaggia, presi due stranieri dalla Polizia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
spiaggia_salerno_santa_teresaspiaggia_salerno_santa_teresaNell’ambito dei servizi di controllo del territorio, predisposti dal Questore di Salerno, personale della Sezione Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Salerno, diretto dal Vice Questore Aggiunto Dott.ssa Rossana Trimarco, nel pomeriggio di domenica 9 agosto è intervenuto in via Lungomare Trieste dove una coppia di giovani fidanzati, ha denunciato il furto della loro borsa, avvenuto mentre erano intenti a fare il bagno nello specchio d’acqua antistante l’arenile di Santa Teresa.  Le vittime, provenienti dalla provincia di Napoli, ritornate sulla spiaggia dopo aver fatto il bagno, hanno con sorpresa notato che ignoti avevano asportato la borsa contenente documenti personali, la somma di 110 euro ed un telefono cellulare.

Nella circostanza, un bagnante ha fornito ai poliziotti utili indicazioni circa i possibili autori del furto, descrivendoli in un uomo e una donna che si erano appena allontanati dalla spiaggia. I due, quindi, sono stati prontamente individuati dagli agenti che li hanno fermati. Si trattava di 2 extracomunitari senza fissa dimora, un algerino di 40 anni ed una ucraina di 37 anni, già muniti di decreti di espulsione a cura della Questura e con numerosi precedenti di polizia a carico. Entrambi sono stati messi a disposizione del locale Ufficio Immigrazione per l’espulsione e denunciati alla competente Autorità Giudiziaria per furto.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. la legge italiana è permissionista nei confronti di questa gentaglia.

  2. Li vogliono accompagnare nei loro paesi e consegnarli alle polizie che sanno come trattare certa feccia? Invece no! Hanno un decreto di espulsione e continuano a scorazzare ed a delinquere liberamente sul territorio italiano! Ma quei due pagliaccetti che si chiamano Renzi ed Alfano e che stanno affossando l’Italia queste cose le sanno?

  3. Li vogliono accompagnare nei loro paesi e consegnarli alle polizie che sanno come trattare certa feccia? Invece no! Hanno un decreto di espulsione e continuano a scorazzare ed a delinquere liberamente sul territorio italiano! Ma quei due pagliaccetti che si chiamano Renzi ed Alfano e che stanno affossando l\’Italia queste cose le sanno?

  4. Magrebini e ucraine, da un pò di tempo si vede questa accoppiata. Colpa dei tagli alla sanità, i pensionati non si possono permettere il Sildenafil come una volta.

  5. Caro concittadino Salernitano, certo che lo sanno ma che se ne fottono, renzi e alfano hanno le guardie del corpo, casa loro è sotto sorveglianza 24 ore su 24, così come le famiglie (con i nostri soldi) il problema è nostro, mica loro.
    Meglio i paesi Arabi, in questo caso glia vrebbero tagliato le mani, noi invece gli facciamo il foglio di via con il quale si puliscono il culo.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.