A Santa Marina (SA): l’ottava edizione della “degustazione della melanzana rossa”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
melanzana_rossaRossa e rotonda ma non è un pomodoro, è una melanzana. L’aspetto tradisce questo particolarissimo ortaggio che lo avvicina, per forma e colore, a un pomodoro, infatti, la melanzana rossa viene anche chiamata melanzana pomodoro, per le sue dimensioni piccole e tondeggianti e per il colore arancio striato verde. L’appuntamento con quest’ortaggio, dall’aspetto insolito ma dalle innumerevoli proprietà, ci attende come ogni anno il 13 agosto a Policastro Bussentino a partire dalle ore 21:00 in Piazza Duomo. L’ottava edizione della “degustazione della melanzana rossa”, è promosso dalla Pro-Loco “Buxentum” con il patrocinio del Comune di Santa Marina.

Originaria dell’Africa e dell’Asia tropicale, in Italia viene coltivata nel Comune di Santa Marina e nel Comune di Rotonda, nella valle del Mercure in provincia di Potenza. In passato ha rischiato di estinguersi, ma la valorizzazione di questo prodotto unito al sapiente lavoro degli agricoltori e alla promozione del consumo e della coltivazione, ha portato al riconoscimento come Presidio Slow Food. Ancora poco conosciuto, ma molto salutare, quest’ortaggio, ha tra le proprietà principali, quella antiossidante, utile per contrastare l’invecchiamento cellulare e quella ipocolesterolemizzante, adatta per chi ha valori troppo elevati di colesterolo. La caratteristica colorazione rossa è prodotta dal carotene, è l’unica della sua specie a non scurire dopo il taglio grazie al basso contenuto di acido clorogenico che consente di mantenere bianca la polpa. Tendente al rosso più intenso quando è matura, l’aroma ricorda molto quello del fico d’India, mentre al palato risulta piccante con retrogusto intenso.

Insomma un prodotto da gustare e da “degustare”, che per la serata del tredici sarà proposto in alcune deliziose varianti da non perdere. Un menù completo a base di melanzana rossa. Per iniziare pasta con le melanzane, si prosegue con le polpette fatte con carne e melanzana, e si continua con la ciambotta, e la scapece. Tutte pietanza stuzzicanti, che con la melanzana rossa acquistano un sapore e un profumo inimitabile. Per finire, immancabile, la torta fatta con la melanzana rossa, il dolce della torta unito al sopore inconfondibile della melanzana crea un connubio unico, un’esperienza che il vostro palato non può perdere.  La serata sarà allietata dal gruppo Tamorrasìa.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.