L’Anas “condannata” alla rimozione dei rifiuti tra Eboli e Battipaglia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
anas_lavori_stradaL’Anas perde il ricorso contro un’ordinanza del Comune di Eboli e si vede costretta a rimuovere i rifiuti abbandonati lungo la Strada Statale 19 delle Calabrie, nel tratto fra Eboli e Battipaglia.

Anzi, le operazioni di rimozione dei rifiuti e di pulizia dell’area sono già partite lo scorso 16 luglio, proprio in conseguenza del pronunciamento del TAR. Operazioni che ora l’Anas, come recita una sua comunicazione ufficiale, sta eseguendo con l’ausilio di una ditta specializzata.

L’ordinanza del Comune di Eboli era stata firmata dall’ex commissario prefettizio, Vincenza Filippi, lo scorso 19 febbraio. La funzionaria ministeriale aveva ordinato all’Anas la rimozione e lo smaltimento dei rifiuti, ripristinando lo stato dei luoghi e le cosiddette matrici ambientali, con un termine perentorio di 10 giorni.

Nell’eventualità che l’Anas non avesse provveduto, il Comune di Eboli aveva sottolineato una diffida, assumendo eventualmente l’onere della pulizia in proprio, ma con addebito delle spese alla stessa Anas. La società di gestione delle strade aveva presentato ricorso al TAR della Campania, sezione di Salerno, contro l’ordinanza, chiedendone l’annullamento.

I giudici amministrativi, nella sentenza, avevano respinto il ricorso dell’Anas, condannando la società anche al pagamento delle spese. L’ultima tappa della vicenda è datata 15 luglio 2015, quando l’Anas ha comunicato al Comune di Eboli l’avvio dei lavori di rimozione dei rifiuti per il giorno dopo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.