“Tradizioni e suoni delle terre di mare”, presentato il Capodanno Bizantino di Amalfi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Capodanno_Bizantino_AmalfiSarà il Maestro Roberto De Simone, regista teatrale, compositore, drammaturgo ed etnomusicologo di fama internazionale il nuovo magister di Civiltà Amalfitana, titolo di cui sarà investito nel corso delle celebrazioni de Capodanno Bizantino tra il 31 agosto e il 1° settembre prossimo. Ad annunciarlo l’assessore alla Cultura del Comune di Amalfi Enza Cobalto questa mattina nel corso ella conferenza stampa svoltasi all’Ept di Salerno (il video in basso). «Sono onorato della nomina, viene premiato il mio intenso lavoro di ricerca sull’identità e il recupero delle tradizioni» ha affermato De Simone. Una scelta significativa ed in linea con il progetto di ricerca autentica di identità e radici amalfitane, individuata dai sindaci e gli assessori alla Cultura di Amalfi e Atrani e del Centro di Cultura e Storia Amalfitana.

«In questi mesi abbiamo lavorato ad un percorso di valorizzazione della nostra storia, presentando il Capodanno Bizantino come un momento di presa di coscienza di quella che siamo stati – dichiara la Cobalto – Il Maestro De Simone è il miglior emblema di cultura e tradizione, la sua nomina a Magister segna un passaggio significativo nell’ulteriore evoluzione del recupero della nostra identità amalfitana».

Tradizioni e suoni delle terre di mare: è questo il tema su cui si impernia la quindicesima edizione del Capodanno Bizantino. Un ricco programma di iniziative accompagna l’evento ormai appuntamento indiscusso nel panorama culturale internazionale ed organizzato dal Comune diAmalfi, in collaborazione con il Comune diAtrani, il Centro di Cultura e Storia Amalfitana e con il cofinanziamento dell’Unione Europea e Regione Campania, nell’ambito della programmazione Pac III.

Lunedì 31 agosto alle 9,30 dall’Arsenale si parte alla scoperta dell’itinerario storico artistico e naturalistico di Amalfi e Atrani con un educational tour, in italiano e inglese, a cura del Centro di Cultura e Storia Amalfitana e dell’Associazione Atrium di Atrani.

Nel pomeriggio nell’Arsenale, sede del Museo della Bussolaalle 18 l’irrinunciabile appuntamento per esperti ed appassionati di storia medioevale con il convegno “Tra Amalfi e Bisanzio: tradizioni e suoni delle terre di mare”, vi partecipano studiosi e antropologi. E’ il borgo marinaro di Atrani, in piazza Umberto I° ad ospitare il primo spettacolo in programma alle 21,30 con un concerto di musica tradizionale del Sud Italia a cura della “Piccola Orchestra Aizammavoce”. Il Capodanno Bizantino vive martedì 1° settembre, diversi e importanti momenti significativi. All’Arsenale alle 10,30 l’attesa presentazione del Magister di Civiltà AmalfitanaRoberto De Simone.

Intanto c’è fermento per la sfilata del Corteo Storico. Novanta e più figuranti in costumi d’epoca dell’Impero di Bisanzio e della Repubblica Marinara, sapientemente riprodotti dopo un’attenta ricerca scientifica e su disegni del maestro scenografo Roberto Scielzo. Sua anche la figura simbolo scelta per questa edizione che rievoca Il Duca di Amalfi e un paggio. Alcune novità per il Corteo Storico che quest’anno sarà accompagnato dagli Sbandieratori e Musici della Città Regia e partirà da Amalfi, piazza Spirito Santo alle 16,30. La tradizionale e partecipata Cerimonia di Investitura del Magister Civiltà Amalfitana è prevista per le 17,30 ad Atrani in Piazza Umberto I. Il Corteo Storico rientrerà poi verso Amalfi per concludere il suo percorso sul sagrato della monumentale Cattedrale di Sant’Andrea Apostolo per la presentazione agli amalfitani del Magister. Alle 20 in Piazza Duomo è prevista l’esibizione degli Sbandieratori. Spazio al soul, jazz e alle fusion di musiche popolari con l’esclusivo concerto, ad ingresso libero, di Enzo Avitabile, con i Bottari e la partecipazione di Tony Esposito, che si esibiraranno in Piazza Municipio alle 21,30.

Fonte IlVescovado.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.