Tensione in cantiere ad Eboli: operai temono per posto di lavoro e minacciano di gettarsi nel vuoto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Cantiere_EboliLa minaccia di due lavoratori edili, impegnati in queste ore nel cantiere di via Salita Ripa ad Eboli, dove si sta realizzando il centro polifunzionale, è rientrata dopo pochi minuti grazie all’intervento del vicesindaco, Cosimo Pio Di Benedetto. L’amministratore, una volta informato che i due lavoratori avevano guadagnato una pericolosa altezza, arrampicandosi sui blocchi di cemento all’interno del cantiere, quale forma di protesta per l’occupazione che credevano fosse in pericolo, si è precipitato sul posto, dove sono intervenuti anche carabinieri e vigili del fuoco.

Un franco colloquio tra il vicesindaco ed i due lavoratori, pur in condizioni logisticamente difficili, ha fatto in modo che i due abbandonassero la loro precaria sistemazione e, insieme con i vicesindaco ed i responsabili della ditta che svolge i lavori in subappalto, raggiungessero il Municipio per la ricerca di una soluzione possibile poi giunta rapidamente. L’accordo ora prevede che i due lavoratori ebolitani riprendano regolarmente il loro posto di lavoro, contribuendo alle fasi di realizzazione anche per il futuro.

«Sostanzialmente si è trattato soprattutto di un malinteso – ha spiegato il vicesindaco, Cosimo Pio Di Benedetto -, in quanto i lavoratori erano già impegnati all’interno del cantiere, per cui non si trovavano alla ricerca del posto di lavoro, ma solo di condizioni sulle quali trovare un accordo. Naturalmente, abbiamo fatto loro presente che le questioni non si possono risolvere con prese di posizione allarmistiche e pericolose come quelle di ieri. Il lavoro è fondamentale per chiunque, ma non deve passare il messaggio che con azioni di forza si possa raggiungere l’obiettivo. Sarebbe bene che tutti capissero che il lavoro è frutto di condizioni favorevoli e programmazione, non di minacce, seppure per ottenere un diritto sacrosanto».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.