Pontecagnano Faiano accoglie il nuovo parroco Don Roberto Faccenda per la Chiesa San Benedetto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Cerimonia_parrocoChiesa San Benedetto di Faiano gremita ieri sera per accogliere il nuovo sacerdote Don Roberto Faccenda. L’Amministrazione e l’intera comunità cittadina, insieme a familiari, amici del giovane parroco e fedeli della sua ex parrocchia Sacro Cuore di Eboli, hanno voluto condividere l’importante momento salutando la nomina da parte del Vescovo di Salerno Monsignor Luigi Moretti, che ha celebrato la funzione religiosa con i sacerdoti di Pontecagnano Faiano e dei comuni limitrofi evidenziando“l’importanza dell’essere pietre vive per l’edificazione della Chiesa”.

Davvero emozionante anche l’omaggio a Don Giuseppe Salomone che ha guidato la parrocchia per quaranta anni e ha inteso ringraziare i tanti presenti ribadendo l’impegno quotidiano. “Perché – ha detto – pur terminando il mio mandato a Faiano continua l’obbedienza al Vescovo nelle cui mani mi rimetto con la piena disponibilità di servire sempre il Signore e la Chiesa”. Il Sindaco Ernesto Sica, nel suo intervento, ha salutato e ringraziato Monsignor Moretti, Cittadino Onorario di Pontecagnano Faiano, per la vicinanza e la sensibilità nella nomina del nuovo parroco e ha ricordato come la Chiesa sia “un autentico pilastro e una scuola di formazione delle coscienze”. Ha quindi esaltato il grande significato di una Comunità “che oggi è in festa”.

Si è poi rivolto a Don Roberto “che è animato da un entusiasmo straordinario  e che succede ad uno straordinario uomo quale è Don Giuseppe Salomone, nostro Cittadino Benemerito a cui va il saluto fortissimo della comunità parrocchiale in quanto, proprio quest’anno, ha raggiunto i 50 anni di sacerdozio e ha svolto un egregio lavoro di guida spirituale per la crescita umana  di tutti i fedeli”. “A lui – ha aggiunto – va un grazie di cuore per quello che ha realizzato anche in termini di strutture per il territorio come il teatro”. Il Primo Cittadino ha rivolto un tributo anche a Don Gerardo Basso “che ha volto un grande servizio per la Comunità in un momento difficile”. Caloroso il benvenuto a Don Roberto Faccenda“a nome di tutti i cittadini per l’avvio del suo nuovo ministero pastorale” sicuro “di poter creare insieme le condizioni favorevoli per la crescita ed il miglioramento della Comunità parrocchiale di Faiano”.

“Né io ho scelto voi, né voi avete scelto me. Ci ha uniti il Signore e da qui partiamo per questo percorso Comune” ha detto Don Roberto. Semplice, moderno ed energico, il nuovo parroco ha aggiunto che “l’unica aspettativa è lavorare per l’edificazione del Regno di Dio” concludendo con un simbolico ergersi di un cartello stradale raffigurante i lavori in corso.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.