Salerno: gli ospedali inquinano, sette indagati tra cui il manager del Ruggi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
pronto_soccorso_salerno_inaugurazione_caldoro_de_luca_21Inquinamento di aria ed acqua ad opera di tre ospedali salernitani. E’ questa l’accusa della procura nei confronti di alcuni impianti del “Ruggi d’Aragona”, del “Giovanni da Procida” e del “Costa d’Amalfi” a Castiglione di Ravello. Per la Procura al Ruggi sono sotto accusa i fumi prodotti dalla centrale termica e quelli che fuoriescono dalle cappe dei locali di Farmacia dove si producono i farmaci chemioterapici. Per il da Procida e Castiglione il reato ipotizzato è quello di non avere tutte le autorizzazioni agli scarichi delle acque. Sette gli indagati.

Tra loro anche il manager del Ruggi Viggiani. La richiesta della Procura si fonda sull’esito delle indagini concluse, a marzo dello scorso anno, dai carabinieri del Nucleo operativo ecologico i Salerno (agli ordini del capitano Giuseppe Ambrosone) i quali avrebbero riscontrato una serie di irregolarità amministrative relativamente proprio alle autorizzazioni sia per quanto riguarda l’immissione in mare delle acque reflue del Da Procida e di Castiglione  sia per quanto riguarda il funzionamento sia della centrale termica che delle cappe del Ruggi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. La notizia dovrebbe essere: NAPOLI ANCHE GLI OSPEDALI INQUINANO. Lasciamo stare Salerno che è una città media in grandezza. Quindi le colpe ricadono sui napoletani. Discutendo con un napoletano gli dissi che cambiavo la batteria dell’auto ogni 5 anni. Il napoletano non ci poteva credere, lui che la cambiava ogni anno. Ho detto tutto. Voi napoletani volete risparmiare e fate campare i cinesi dalle batterie usa e getta da 5 euro. E poi dove le andate a buttare le batterie dopo un anno? Nei prati? A Caserta? Nella terra dei fuochi? Inquinate solo !! Meglio prendere una BOSCH che vi dura più di 5 anni la pagate il dovuto e si genera molto molto meno scarto !! Pensando che siete 3 milioni, noi campani stiamo non con voi ma con le feci !!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.