Eboli celebra Calvino. Rassegna storico–letteraria, a trent’anni dalla scomparsa dello scrittore

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Eboli_ComuneL’evento, organizzato dal Comune di Eboli, con l’Assessorato alla Pubblica Istruzione e l’Assessorato alla Cultura, con la collaborazione del portale Weboli, rappresenta il primo appuntamento di un ampio percorso artistico e letterario sulla figura di Italo Calvino, a trent’anni dalla sua scomparsa, che si apre con il momento celebrativo che proporrà una serie di iniziative culturali, incontri, immagini e spettacoli che caratterizzano alcune delle declinazioni dell’arte di uno dei protagonisti italiani del ‘900.

Attraverso alcuni dei sentieri che il suo ingegno ha tracciato, lasciando impronte distinte in tutte le forme dell’arte e delle scienze, la rassegna storico-letteraria, diretta da Benedetto Giacobbe, vuole incamminarsi attraverso un itinerario culturale, per esplorare i mille volti di uno dei più poliedrici ed emblematici narratori del ‘900 italiano.

Instancabile ricercatore di innovativi registri linguistici, raffinato sul piano stilistico, Italo Calvino ha affiancato molte delle principali tendenze letterarie a lui coeve, dal Neorealismo al Postmoderno, senza mai perdere la propria identità, che traspare chiaramente in ogni sua opera. La presenza di se stesso nelle sue opere non è mai invadente, mai pesante: dal fantastico al realista, fino alla prosa poetica, Calvino plasma le sue opere con la facilità con cui si modella un fluido che, pur acquisendo la forma del suo contenitore, mai è schiacciato da esso.

Calvino si presenterà alla platea attraverso una danza di parole che daranno il via ad un coinvolgente dialogo tra Giacobbe ed i relatori. L’architetto Antonio Sinopoli concentrerà l’attenzione sul valore simbolico e sul profondo legame che Calvino aveva con i segni, la forma e l’architettura. Sarà poi, la volta di un curioso ed insospettabile legame: Italo Calvino e Carlo Levi. Partendo dalla collaborazione con la casa editrice Einaudi, dove Calvino lavorò a vario titolo per trentasei anni, i due scrittori ebbero modo di stringere un’amicizia che andò oltre la mera collaborazione lavorativa. Sarà ricordato il prezioso saggio introduttivo che Calvino scrisse per il libro di Carlo Levi “Cristo si è fermato ad Eboli”, così importante per la città di Eboli. A fare gli onori casa sarà Rosaria Gaeta, Presidente del Centro Studi Carlo Levi di Eboli.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.