I fatti del giorno: lunedì 21 settembre 2015

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rassegna_fattiGRECIA: TSIPRAS TRIONFA ANCORA, VERSO NUOVO GOVERNO CON ANEL
FLOP RIBELLI DI SYRIZA, NEONAZISTI TERZI, CALO AFFLUENZA

Alexis Tsipras ha vinto le elezioni politiche anticipate in
Grecia. Il suo partito Syriza si è aggiudicato un ottimo 35,5%
dei voti e potrà formare un nuovo governo con i nazionalisti di
Anel (già suoi alleati nella passata legislatura), che hanno
preso il 3,7%. Sconfitti i fuoriusciti da Syriza di Unità
popolare, che non entrano in parlamento. Il centrodestra di Nea
Dimokratia si è fermato al 28%. Crescono i neonazisti di Alba
Dorata, terzo partito col 7,1. Affluenza in calo per i tanti
delusi, ma sopra il 55%. Festa di Syriza in piazza. Tsipras dal
palco con l’alleato Panos Kammenos dedica la vittoria “a coloro
che lottano per un altro domani”.
—.

PAPA A L’AVANA, SI SERVONO LE PERSONE NON LE IDEOLOGIE
“CONFLITTI NELLA CHIESA NECESSARI”. INCONTRO CON FIDEL

Non si servono le ideologie, ma le persone. Nella Plaza de la
Revolucion dell’Avana, davanti a 200.000 persone e al murale di
Che Guevara, papa Francesco ha rinnovato il suo richiamo a
“prendersi cura” degli ultimi, ma con un messaggio particolare
per l’isola comunista. Dopo la messa Francesco ha incontrato
Fidel Castro nella sua residenza, quindi ha visto il fratello
Raul nel palazzo presidenziale. Ai sacerdoti cubani il papa ha
detto che discussioni e conflitti nella chiesa sono auspicabili
e necessari, poi ha invitato i giovani a combattere l’inimicizia
sociale che distrugge il mondo.
—.

MISS ITALIA E’ ALICE SABATINI, REGINETTA DAI CAPELLI CORTI
18 ANNI, DI MONTALTO DI CASTRO IN LAZIO

Alice Sabatini è Miss Italia 2015. Ha 18 anni ed è di Montalto
di Castro, in provincia di Viterbo. E’ alta 1,78, ha occhi
marroni e capelli castani corti, in controtendenza rispetto alle
altre concorrenti. E’ stata incoronata a Jesolo dall’attore
romano Claudio Amendola al termine della lunga diretta su La7
condotta da Simona Ventura. La gara ha bocciato nelle prime fasi
le due concorrenti di origine straniera, Ahlam e Osaremen, la
prima di origine marocchine, la seconda italo-nigeriana,
divenute ragazze simbolo di questa 76/a edizione.
—.

BRACCIO DI FERRO SULLE RIFORME, PD AL BIVIO IN DIREZIONE
BERSANI, PER L’ACCORDO BASTA UN MILLIMETRO

Prosegue la ricerca di un’intesa nel Pd sulle riforme. Alla
vigilia della direzione di oggi, Pier Luigi Bersani dice “se c’è
disponibilità vera, per trovare l’accordo basta un millimetro.
Non possiamo rompere il Pd su queste cose”. Il capogruppo Ettore
Rosato risponde: “Abbiamo colmato in passato distanze ben più
grandi di un millimetro. Useremo tutti gli strumenti per
arrivare a una sintesi”. Per il ministro Boschi “al 90% il testo
è condiviso, arriverà all’approvazione entro il 15 ottobre”. Ma
Calderoli intanto minaccia “milioni di emendamenti”.
—.

SCONTRO FRA TRAGHETTO E BARCONE, 13 MIGRANTI MORTI A LESBO
ANCORA CAOS NEI BALCANI, RIAPERTO VALICO SERBIA-UNGHERIA

Tredici persone sono morte annegate – quattro erano bambini –
quando un traghetto turco ha urtato un barcone di migranti al
largo di Canakkale, in Turchia. Un altro barcone con 46 persone
si è rovesciato nella notte al largo di Lesbo: in 20 sono stati
soccorsi dalla guardia costiera greca, gli altri 26 risultano
dispersi. Davanti a Lesbo è stato recuperato il cadavere di una
bambina di sei anni. Sulla rotta balcanica riaperto il valico
Serbia-Ungheria, ma i profughi puntano ormai su Croazia e
Slovenia. Zagabria però li rispedisce in Ungheria, che a sua
volta li porta in Austria. Gli Usa annunciano che accoglieranno
185.000 profughi nei prossimi due anni.
—.

L’INTER ORA E’ IN FUGA, PRIMA VITTORIA PER LA JUVE
ROMA FERMATA DA SASSUOLO, NAPOLI TRAVOLGE LA LAZIO

L’Inter ha battuto ieri 1-0 il Chievo a Verona, con gol di
Icardi. Juve cinica a Genova torna a vincere: 2-0 col Genoa,
autogol di Lamanna, poi Pogba su rigore. Delude la Roma, 2-2 col
Sassuolo, ma è festa per il 300esimo gol di Totti (in
fuorigioco). Il Torino batte 2-0 alla Samp ed è secondo. Il
Carpi perde 1-0 con la Fiorentina, che ora è terza.
Atalanta-Verona finisce 1-1, Bologna-Frosinone 1-0. In serata il
Napoli, dopo il Bruges, stende per 5-0 la Lazio al San Paolo.
—.

NOTTE DI SINGAPORE ROSSO FERRARI, SHOW DI VETTEL-RAIKKONEN
MERCEDES DISASTROSE, HAMILTON SI RITIRA. ESULTA MARCHIONNE

La Ferrari trionfa al Gran Premio di Singapore con la vittoria
di Sebastian Vettel e il terzo posto di Kimi Raikkonen.
Singapore ‘maledetta’ invece per il leader del Mondiale Lewis
Hamilton. Dopo le brutte qualifiche, il campione del mondo della
Mercedes è stato costretto a ritirarsi dopo metà gara a causa
della perdita di potenza del motore della sua vettura. Dietro al
tedesco la Red Bull di Daniel Ricciardo, quarta l’altra Mercedes
di Nico Rosberg. “Un passo importante per tornare ai vertici”,
commenta il presidente Ferrari, Sergio Marchionne. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.