Un pensiero “ardito” ma non troppo… Papa Francesco, il messaggio, l’esempio (di Tony Ardito)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
tony_ardito_foto_2Il Santo Padre dal giorno stesso della elezione, ha impresso la cifra del suo stile, da sacerdote di frontiera, e della Domus Ecclesiae nella quale spera: “… Come vorrei una Chiesa povera per i poveri”.

Da subito, con gesti semplici, ha inviato, urbi et orbi, messaggi di sobrietà e di metodo. Segnali che contrastano con la sontuosità di taluni prelati, di apparati e strutture – certamente non solo ecclesiastiche – dietro cui si mal celano privilegi ed agi che stridono con l’esempio di Cristo e di quel rivoluzionario gigante di amore e povertà del quale, papa Bergoglio, non a caso ha scelto di mutuare il nome: Francesco.

Da lui, non si colgono cenni, né pensieri preconfezionati o con fini demagogici, ma pedagogici. Ogni suo gesto ha il sapore dell’autentico, anzi, del verace.
I credenti, hanno recepito l’esempio del Pontefice e inteso il significato che in esso si racchiude; così come si conviene con un genitore o con un buon pastore.

Il Papa ci conduce per mano verso la riflessione, ci induce alla introspezione e pone, con naturalezza, ognuno di noi a confronto con la propria coscienza e con il proprio operato di uomo, tra gli uomini. Egli, ha la capacità ed il merito di insinuare, fra le nostre presuntuose certezze, il dubbio e di sussurrare ed indicare, al nostro animo, la strada della Semplicità e della Solidarietà quale via, non già della grande, ma della vera Bellezza e della Verità.

Il messaggio di Francesco è certamente universale. Non si limita a raggiungere, quindi, il solo popolo dei fedeli, ma, per il gergo nitido e diretto, arriva a ciascuno e stimola e attiva il dialogo tra tutti coloro che, per dirla con Marco Mengoni, Credono negli esseri umani che hanno il Coraggio, il coraggio di Essere Umani.
editoriale a cura di Tony Ardito, giornalista

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Vi prego, no!
    Fategli fare, se vuole, pezzi di “colore”, di politica, al limite sulla Salernitana…ma la cultura o addirittura la teologia, vi prego, non le sfregiate!

  2. Editoriale ineccepibile… Semplice e diretto, pur trattando un argomento delicato come questo… ma fin quando vedremo preti guidare auto di lusso o sfoggiare orologi da top manager sarà difficile anche immaginarla una “Chiesa povera per i poveri”… sono ancora pochi, molto spesso inascoltati e dimenticati, i “sacerdoti di frontiera” al servizio della Fede così come vorrebbe Papa Bergoglio.

  3. Tutto chiaro… tutto limpido… così come la Parola di Papa Francesco dalla sua elezione al soglio Pontificio ad oggi… ma mi sia consentito di porre un quesito: se i potenti del Mondo continuano a non recepire le indicazioni di Papa Francesco, se finanche nella Chiesa c’è chi osteggia o tenta di osteggiare il suo operato (a partire dai Cardinali a lui più prossimi, fino a molti parroci di periferia che non disdegnano legami “border line”), come, noi comuni mortali, possiamo sperare in un mondo migliore o quanto meno solidale con gli ultimi?

  4. Questo Papa è unico! Quando ci invita ad aprire le porte al prossimo contro l’egoismo e i particolarismi e quando invita anche le parrocchie ad accogliere i migranti! Concordo con il commento che fotografa in pieno la grandezza di Francesco.

  5. Il Papa è cosi immenso in ciò che dice e che mette in pratica che ogni commento rischia di essere riduttivo rispetto alla grandezza del Suo magistero. Complimenti all’articolista, che in modo fedele e garbato rende merito a un grande Pontefice!

  6. Alla gentile redazione, così accorta, sempre pronta a cogliere ogni a spetto di cronaca e non solo….. Ma si può? Pure tony amma supporta’? Scherzo grande ardito

  7. Alla gentile redazione, così accorta, sempre pronta a cogliere ogni a spetto di cronaca e non solo….. Ma si può? Pure tony amma supporta\’? Scherzo grande ardito

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.