Bellizzi intitola una piazza a Claudio Pezzuto medaglia d’oro al valor militare

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

commemorazione_arena_pezzuto_carabinieri_2Giovedì 24 settembre 2015, la città di Bellizzi ricorda il sacrificio dei carabinieri Claudio Pezzuto e Fortunato Arena, Medaglie d’Oro al Valor Militare, che persero la vita in un vile agguato di camorra. L’Amministrazione, guidata dal Sindaco Domenico Volpe, intende, insieme al Comando provinciale dell’Arma guidato dal Colonnello Riccardo Piermarini, rinnovare il ricordo dei due militari morti durante un servizio di controllo del territorio, intitolando una piazza al carabiniere Claudio Pezzuto, nostro concittadino, Medaglia d’Oro alla memoria.

 La cerimonia, a cui prenderanno parte autorità civili, militari e religiose, le vedove dei due militari, Tania Pisani Pezzuto e Angela Lampasona Arena, gli alunni dell’Istituto Comprensivo diretto dalla Prof.ssa Patrizia Campagna, quelli dell’I.T.I.S. “E. Medi” diretto dalla Prof.ssa Laura Cestaro, l’Associazione Reduci e Combattenti di Bellizzi ed il Parroco di Bellizzi, padre Antonio Piccirillo, si terrà giovedì 24 settembre, con il seguente programma:

ore 10:15 – Partenza da Piazza Municipio;

ore 10:30 – Arrivo delle autorità, schieramento delle Associazioni d’Arma, dei Labari, dei Gonfaloni e della Fanfara del X Reggimento Carabinieri Campania;

ore 10:40 – Intervento del Sindaco di Bellizzi e della massima autorità dell’Arma;

ore 11:00 – Scoprimento della targa e benedizione;

ore 11:15 – Esecuzione di brani musicali da parte della Fanfara dei Carabinieri.

“Claudio Pezzuto e Fortunato Arena – dichiara il Primo Cittadino Domenico Volpesacrificarono la loro vita pur di compiere sino in fondo il proprio dovere. Un esempio di coraggio e fedeltà alle istituzioni che la Città di Bellizzi non dimenticherà mai. Rendiamo omaggio  – sottolinea il Sindaco – alla figura di Claudio Pezzuto, un nostro concittadino che ha difeso i valori della legalità e della giustizia, caduto, insieme al collega Fortunato Arena, per un vile attentato di camorra, la sera del 12 febbraio 1992.”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.