Uccisa da un tumore al seno, per tre anni i medici non se ne accorgono, denunciati

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
operazione_chirurgicaSette medici a giudizio per omicidio colposo e unʼassoluzione per la morte di Giovanna DʼAlessandro, la 43enne di Capaccio deceduta a luglio del 2014 a causa di un male non diagnosticato. I sanitari che per quasi tre anni lʼavevano tenuta in cura non si erano accorti di un cancro al seno certificando che quellʼincavo alla mammella era la causa di un un ascesso.

Con l’accusa di omicidio colposo sono stati rinviati a giudizio ieri mattina il medico curante di Capaccio (dove la donna risiedeva) e sei ospedalieri del Santa Maria della Speranza, a cui la donna si era rivolta in più occasioni. L’accusa:non aver diagnosticato alla D’Alessandro un cancro al seno ma di averla operata e curata per altro garantendole una sopravvivenza a 10 anniperil54%. Lavittimaèdeceduta a 43 anni permetastasi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.