Un pensiero “ardito” ma non troppo… San Matteo, una celebrazione tra preghiera e sobrietà (di Tony Ardito)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
tony_ardito_foto_2L’abile opera di mediazione e la “intonata” regia di don Michele Pecoraro, parroco del Duomo di Salerno, hanno prodotto i loro frutti e contribuito, non poco, a restituire la dovuta serenità e la congrua cifra alle celebrazioni in onore di san Matteo, conclusesi il 21 settembre con la processione lungo le strade del centro.

La cerimonia ha avuto un incedere sobrio e disteso; scandita da più momenti di corale raccolta ed invocazione ed arricchita da una, sempre, meravigliosa cornice di popolo. E’ culminata con i rinnovati voti al Patrono e la solenne benedizione, impartita ai fedeli dall’arcivescovo, Luigi Moretti, al suggestivo rientro delle reliquie del Santo e delle Paranze in Cattedrale.

Ho seguito con attenzione ogni attimo della manifestazione, ho osservato mille volti; cercato di captare e cogliere le sensazioni, gli umori, il patos. Mi son chiesto cosa ci fosse di antico e nuovo in un evento, ogni anno, vissuto tanto intensamente dai salernitani.

Poi, mi è giunta, semplice, la risposta; anzi, le risposte: l’intenzione e la bellezza di ritrovarsi insieme, giovani e adulti, bambini e anziani, intere famiglie, nella preghiera; il desiderio di condividere un importante momento di culto, di gioia, di festa che riporta ciascuno alle medesime radici e ravviva il sentimento verso la propria comunità; il buon sapore della tradizione.

Tra san Matteo e la sua Città, una osmosi, una empatia che rendono indissolubile e speciale il legame. E’ un richiamo viscerale; un vincolo sancito nella Fede, radicato nella Storia, confermato nella Speranza.

editoriale a cura di Tony Ardito, giornalista

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.