Coworking, anche a Salerno una community per giovani creativi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
coworking_salernoScrivania in affitto in uno spazio condiviso che favorisca la collaborazione e lo scambio di idee. È questo il concetto di coworking, l’ufficio in condivisione che consente a liberi professionisti, freelancer e startupper di lavorare con maggiore flessibilità, sconfiggendo la solitudine e abbattendo i costi.

I primi coworking sono nati negli Stati Uniti nel 2005. E, da qualche anno, si stanno diffondendo anche in alcune città italiane: Milano, Bologna, Roma e, da qualche settimana, anche Salerno.

“Il coworking Virvelle è un nuovo stile di lavoro basato sulla condivisione di valori, spazi e conoscenze – spiega Francesco Serravalle, co-founder della struttura salernitana – Oggi la sharing-economy è in crescita, in particolare perché si basa sulla prima regola del marketing: intercettare un bisogno.

La nostra generazione è stata una delle prime a vivere un cambiamento di paradigma: il passaggio dal concetto di possesso a quello di utilizzo. Molti beni e servizi non devono essere utilizzati con alta frequenza e, se consideriamo ‘l’attenzione economica’ con cui operiamo scelte, comprendiamo perché lo ‘sharing’ entra nel nostro vivere quotidiano. Per questo vedo così complementari i concetti open e sharing”.

Aperti nel metodo, ogni coworker ha la possibilità di proporre temi e seminari utilizzando gli spazi per condividere competenze, scoprire nuove conoscenze e stringere relazioni per allargare il proprio network. La struttura ha preso il posto della libreria Einaudi, in corso Vittorio Emanuele, ed è stata completamente ristrutturata per accogliere professionisti di ogni sorta che, attraverso un abbonamento ad ingressi, potranno usufruire degli spazi.

“La community che stiamo aggregando è composta da coworker, freelancer del mondo della comunicazione, del marketing, professionisti della digital economy e startupper, oltre a giovani professionisti che operano in settori consolidati – continua Serravalle – al di là del settore e delle competenze, per far parte di questa community non serve altro che la voglia di vivere in modo stimolante la professionalità, condividere le competenze in spazi comodi e creativi ed essere consapevole che il coworker che ti siede a fianco può essere proprio la persona che stavi cercando per sviluppare efar crescere la tua attività, il tuo progetto o la tua idea imprenditoriale”.

Per i coworker, e per chiunque sia interessato, il coworking Virvelle terrà un seminario sulla certificazione delle competenze, uno strumento utile ai giovani professionisti che hanno bisogno di comprendere come certificare il proprio percorso professionale e le proprie competenze informali grazie alla normativa prevista dalla strategia “Europa 2020”.

L’appuntamento è domani (30 settembre), alle ore 14:30, presso il Dipartimento DISA MIS dell’Università degli Studi di Salerno. Diversi i mentor che si affiancano al team di Virvelle, tra i quali: Luca Tesauro, Founder & CEO di Giffoni Innovation Hub, Jacopo Mele, Digital Life Coach, Raffaele Gaito, CoFounder di Mangatar, Andrea Postiglione, CEO di Mangatar e Gianmarco Covone, Business Advisor.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.