Salerno: i problemi dell’impiantistica sportiva analizzati da “La Nostra Libertà”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
campetto_calcetto_torrioneSono solo quattro i campi di calcio in città, e ne funzionano solo due, perché quello del Q4 è stato dismesso, il “XXIV Maggio” di S. Eustachio è inagibile, il regolamento sull’impiantistica non è applicato con criteri di socialità e di trasparenza, e le “offerte volontarie” dei bandi diventano tariffe commerciali, i campetti di quartiere sono affidati spesso in maniera discutibile. Non solo. Altri impianti, anche di quartiere, come il Vinciprova, sono fatiscenti e pericolosi, molte società sportive svolgono fuori Salerno la propria attività.

Questi i guasti denunciati nella riunione voluta da alcune società sportive che avevano chiesto e ottenuto la partecipazione dell’associazione “La Nostra Libertà”, e alle denunce sono seguite le proposte, affidate a Giuseppe Ramora e confrontate con il consigliere comunale avv. Antonio Cammarota, intervenuto all’incontro: “riattazione delle strutture esistenti con coinvolgimento di cooperative sociali e dei privati; affidamento di ogni struttura attraverso l’evidenza pubblica, senza corsie preferenziali o mai senza bando; riapertura del “Vestuti” alle società di calcio; utilizzo del campo “Volpe”, oggi affidato gratuitamente solo alla Salernitana Calcio; maggior razionalizzazione della getione dei campetti di quartiere”.

“Lo sport educa i giovani alla competizione, alla lealtà, al rispetto, al merito e quindi costruisce i cittadini di domani, e pertanto ha un valore sociale anche di promozione del territorio primario e non negoziabile”, ha dichiarato l’avv. Antonio Cammarota, che ha ricordato le interrogazioni e le istanze sin dal 2012: ”oggi come ieri il problema non ha avuto soluzione né impegno per trovarla”, per cui inoltrerà sulla base delle segnalazioni ricevute e delle proposte avanzate una interrogazione e una interpellanza, “nella centralità del percorso istituzionale”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. In questi 25 anni di impero di De Luca gli impianti sportivi sono diminuiti mi ricordo il suo programma parlava della città dello sport e che ha fatto? La copertura della Vitale spendendo un botto di soldi e niente più anzi in cantiere c’è l’idea di togliere anche la pista di atletica sotto la sud al Vestuti per l’ennesimo centro commerciale salernitani svegliatevi!

  2. Solopersalerno: carissimo, probabilmente hai la memoria molto corta.
    Se non fosse stato per ‘VINCENZO’ probabilmente non avresti avuto nemmeno quello che c’è oggi. Ma vi siete dimenticati com’era la città vent’anni or sono ?? Ma dove vivete !! Non c’era un’ombra di verde, sul lungomare si spacciava droga mattino e sera, era pericolo uscire di notte, a piazza delle concordia c’erano prostitute e travestiti, non c’era la tangenziale di salerno, ecc…. potrei continuare a lungo.
    Caro amico, probabilmente non hai vissuto quell’epoca.
    Credimi stiamo molto, ma molto meglio di allora. . . .

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.