Amalfi si candida a diventare un polo internazionale sul mosaico

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
AMALFIFormare giovani e appassionati per cogliere le opportunità professionali di una tecnica sempre più utilizzata e ricercata per la realizzazione di oggetti di disegn, di rivestimenti  e creare le condizioni per garantire percorsi formativi continuativi, è questa l’intenzione del nascente polo che Amalfi si candida ad ospitare, unica città del Sud, riprendendo un’antica tradizione artistica ed artigianale e innovando con iniziative di qualità. L’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Daniele Milano e con l’impegno di Enza Cobalto, Assessore alla Cultura e Tradizioni, ha condiviso la proposta della mosaicista Simona Proto. Il mosaico sarà dunque protagonista da lunedì 12 a domenica 18 ottobre.

All’Arsenale si svolgerà il corso di mosaico sul paesaggio a cura del Maestro Giulio Menossi di Udine e riferimento internazionale del mosaico. Gli allievi provenienti da Stati Uniti, Russia ed Israele saranno impegnati in un’attività formativa intensa, imparando ad utilizzare gli attrezzi, tagliando i materiali con martellina e tagliolo, disegnando gli andamenti per disporre e incollare le tessere. Al corso prenderanno parte gratuitamente quattro amalfitani ritenuti meritevoli. Sempre agli Arsenali sabato 17 e domenica 18 si svolgerà un laboratorio per venti studenti di scuola media che realizzeranno un mosaico per la scuola. In contemporanea al corso sarà possibile visitare la mostra personale della mosaicista Simona Proto che esporrà alcuni suoi lavori nella Sala Polifunzionale Don Andrea Colavolpe.

“Auspichiamo che Amalfi diventi  sede formativa internazionale e di riferimento del mosaico – commenta Simona Proto – Ecco perché abbiamo già condiviso con l’amministrazione di ospitare nei prossimi mesi una mostra internazionale di mosaico e  tre workshop con le artiste RoseMarie Castro, proveniente dal Brasile, la francese Beatrice Serre e Mia Tavonatti , vincitrice di due edizioni del prestigioso premio ArtPrize. “Abbiamo accettato con entusiasmo la proposta che riteniamo in linea con la nostra azione amministrativa – dichiara l’Assessore alla Cultura e Tradizioni Locali Enza Cobalto – Si tratta di un’attività interessante e che ricolloca Amalfi nei percorsi artistici ed artigianali internazionali nel solco della sua antica e gloriosa storia e cultura, generando nuove ed importanti opportunità”. Concorde il Sindaco Daniele Milano: “Potenziamo in tal modo la destagionalizzazione, con iniziative di richiamo internazionale ed in grado di renderci nuovamente protagonisti in una pratica artistica di notevole interesse”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.