Crisi Settore Sanità Accreditata: grande e partecipata manifestazione regionale ieri a Napoli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
protesta_sanità_sindacati“Con la grande manifestazione di ieri ha inteso portare all’attenzione dell’opinione pubblica tutte le criticità sistemiche del Settore della Sanità Accreditata affinché si avviasse una seria discussione nell’interesse esclusivo dei cittadini campani e dei lavoratori del settore.

Sono troppi anni, tra riforme sbagliate e tagli indiscriminati, che i Livelli Essenziali di Assistenza (L.E.A.) nella Regione Campania non sono assicurati, con le continue cessioni di sovranità dal settore pubblico a quello privato accreditato, che eroga ormai il 60% delle prestazioni”. Lo afferma in una nota il segretario generale della CGIL funzione pubblica Angelo De Angelis

“Fondamentale ed urgente – scrive De Angelis –  è risolvere l’emergenza occupazionale e dare dignità alle lavoratrici ed ai lavoratori del settore, considerati spesso cenerentole del sistema, ma unici a reggerlo.

La mobilitazione di ieri è stato solo il primo segnale ma continueremo con ogni forma di lotta finche non ci saranno risposte concrete.

Questa Organizzazione Sindacale, stimolata anche dal grande successo di partecipazione della manifestazione, come sempre farà la sua parte, pronta a dare il proprio contributo costruttivo per una Sanità Accreditata sempre più efficiente e un futuro occupazionale più sicuro”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Mentre nel pubblico… Vedi ospedale…i dipendenti pensano bene di impiegare le loro ore lavorative a fare tutt’altro che lavorare percependo lo stipendio..e Non solo..regolarmente… Noi impiegati nel settore privato accreditato dobbiamo garantire il massimo dei servizi x i più bisognosi… E molto spesso farlo senza una retribuzione garantita…vedi Ce.di.sa….vero esempio di assurdità locale…dove si lavora a pieno regime…ma con la bellezza di 20 mensilità arretrate… E nessuno muove un dito…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.