Salernitana: il Trapani sbanca l’Arechi (0-1) grazie a Citro e a …Terracciano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
salernitana_trapani_52Termina con la vittoria del Trapani all’Arechi la sfida tra siciliani e la Salernitana. Un gol di Citro, salernitano di Fisciano, al 4’ regala la prima vittoria esterna agli uomini di Cosmi. Ma il regalo è stato del portiere granata Terracciano che svirgolando un retropassaggio di Trevisan si è fatto soffiare palla dall’attaccante che ha depositato in rete. Salernitana che si innervosisce e colleziona nel primo tempo ben 4 cartellini gialli (Sciaudone, Pestrin, Lanzaro e Gabionetta) con il cartellino pesante per il brasiliano che salterà la prossima sfida a Chiavari contro l’Entella. Ad inizio ripresa i granata hanno l’occasione del pari grazie ad un rigore generoso fischiato dall’arbitro, ma dagli undici metri stavolta super Gabio è meno super di Nicolas che para. Inutile la girandola di cambi di Torrente, il risultato non si schioda sino al 94’ dove all’Arechi termina tra i fischi e con il tecnico di Cetara ormai in seria discussione.

Salernitana dunque in campo contro il Trapani dove Torrente si giocava alla vigilia una fetta importante di credibilità e sa che non può sbagliare rivoluzionando la Salernitana e schierandola a specchio contro i siciliani. Il grande escluso dall’undici titolare è Coda per un centrocampo più robusto con Bovo, Moro e Pestrin con Sciaudone alle spalle di Donnarumma e Gabonetta (quest’ultimo in campo anche se non al meglio). In difesa Lanzaro recupera in extremis e si piazza a destra al posto di Colombo infortunato. Al centro Trevisan e Schiavi con Rossi sulla sinistra di nuovo al posto dello squalificato Franco.

Partita d’attesa e di ripartenza per i granata che temono anche il campo di gioco pesante per via delle abbondanti piogge di queste ore. Salernitana contro un Trapani ancora imbattuto in campo esterno. La squadra di Cosmi ha realizzato però un solo gol in trasferta subendone uno. Si gioca davanti a 9 mila spettatori record negativo dall’inizio del campionato.

Nei siciliani Cosmi recupera Coronado e schiera la sua squadra con il 4-3-1-2 anche se per tutta la settimana aveva accarezzato l’idea del 4-4-2.  Nicola Citro attesissimo salernitano di Fisciano ce la fa e parte dall’ inizio affiancando Torregrossa in attacco. Il trequartista brasiliano Coronado giocherà alle spalle della coppia trapanese. Centrocampo muscoli e sostanza con l’ex Ciaramitaro e Barillà esterni e Scozzarella centrale. Difesa affidata all’esperto Scognamiglio, ex Benevento in coppia con Perticone.

LA PARTITA. Pezzuto di Lecce alle 15 fischia l’inizio delle ostilità con il sole che torna a far capolino all’Arechi ma con nuvoloni minacciosi alle spalle dell’impianto campano. Salernitana che sembra partire con il piglio e l’intensità giusta ma un buon Trapani organizzato chiude tutti i varchi. Al terzo minuto corner granata ma irregolarità in avanti e fallo chiamato dall’arbitro per i siciliani. Dal rinvio palla innocua che Trevisan appoggia indietro a Terracciano che stoppa male la sfera favorendo Citro che in pressing gli ruba la palla e deposita in rete per lo 0-1 ospite. Cala il gelo sull’Arechi con i compagni che rincuorano Terracciano per lo svarione che lo ha visto protagonista.

I granata si innervosiscono e dopo dodici minuti già due i cartellini gialli per gli uomini di Torrente: prima Sciaudone e dopo Pestrin. Al quarto d’ora ci prova il solito Gabionetta di sinistro ma Nicolas con i pugni respinge il pericolo. Il Trapani inizia a giocare di rimessa: Ciaramitaro innesca Torregrossa che conclude dalla distanza ma la sfera è fuori. Al 18’ è ancora Gabionetta che al volo dopo un cross dalla sinistra impegna Nicolas che si distende e sventa il pericolo. Dopo la sbandata la Salernitana pare ritrovare la grinta giusta: Sciaudone in ripartenza lancia il solo Gabionetta ma il passaggio è fuori misura.

Al 22’ tegola per il Trapani: Coronado accusa un colpo al flessore della coscia ed è costretto a lasciare il campo a favore di Eramo. Tatticamente Cosmi non cambia nulla. Con il passare dei minuti i siciliani prendono le misure ai granata e alla mezz’ora Torregrossa sciupa il raddoppio per gli ospiti sparando alto da buona posizione. Lanzaro al 33’ si becca anche lui il giallo, terzo di giornata per i granata che si confermano squadra più cattiva del torneo. Nei granata tenta qualcosina Sciaudone ma gli avanti granata non sembrano in giornata di grazia e gli uomini di Torrente collezionano solo corner non sfruttati. Al 40’ da un cross di Rossi dalla sinistra trova Donnarumma a centro area che di testa colpisce bene ma Nicolas si oppone ancora. Dopo un minuto Gabionetta regisce ad un fischio dell’arbitro calciando il pallone lontano e beccandosi il cartellino anch’egli che in diffida salterà la partita di sabato prossimo con l’Entella. Nel finale di tempo ci prova ancora Donnarumma che spalle alla porta controlla e calcia centralmente con Nicolas ben piazzato che blocca sicuro. Termina tra i fischi la prima frazione della Salernitana.

SECONDO TEMPO. Comincia la ripresa con gli stessi schieramenti che hanno concluso la prima frazione. Gli uomini di Torrente partono a testa bassa procurandosi subito un corner che anche questa volta non viene capitalizzato al meglio. Al 4’ la Salernitana usufruisce di un calcio di rigore dubbio per un contatto in area tra Scognamiglio e Gabionetta. Il brasiliano si presenta dal dischetto ma la sua conclusione centrale viene respinta da un ottimo Nicolas. Gli uomini di Torrente accusano il colpo e in contropiede Citro per poco non raddoppia per gli ospiti. Al 10’ ci prova Barillà dai 25 metri ma stavolta Terracciano si oppone a mano aperta. All’11’ si infortuna Fazio nel Trapani al suo posto Pagliarulo che si mette al centro con Perticone a destra che si becca subito un cartellino giallo. Ancora il Trapani cerca il gol sicurezza con Barillà su punizione ma il suo fendente si spegne al lato.

Torrente si gioca la carta Coda sostituendolo con Lanzaro e passando ad un 3-4-3. Ma è il solo Donnarumma in avanti a tenere sulla corda la difesa ospite con qualche spunto interessante come al 25’. Cosmi inserisce l’ex Montalto per Torregrossa non rinunciando ad offendere. Alla mezz’ora è proprio Gabionetta a lasciare il campo a favore di Milinkovic. Ma ad essere sempre pericoloso è il solito Citro che nelle ripartenze punge ma senza far male fortunatamente per Schiavi e compagni. Il tecnico di Cetara si gioca l’ultima carta per l’attacco inserendo Troianiello per Pestrin. I siciliani iniziano a giocare duro e anche Ciaramitaro e Perticone terminano sul taccuino di Pezzuto.

Nel finale di partita Montalto in contropiede si fa recuperare da Schiavi che salva lo 0-2. Il forcing finale granata cozza contro il muro di un Nicolas in grande giornata che chiude in disperata su Troianiello. Dopo 4 minuti di recupero finisce tra una bolgia di fischi la quarta uscita stagionale in casa della Salernitana alla seconda sconfitta consecutiva, la terza del campionato.

SALERNITANA (4-3-1-2): Terracciano; Lanzaro (20’ st Coda), Schiavi, Trevisan, Rossi; Moro, Pestrin (34’ st Troianiello), Bovo; Sciaudone; Gabionetta (29’ st Milinkovic), Donnarumma. A disp: Patella, Pollace, Perrulli, Empereur, Odjer, Tarallo. All: Torrente

 TRAPANI (4-3-1-2): Nicolas, Fazio (12’ st Pagliarulo), Perticone, Scognamiglio, Rizzato; Ciaramitaro, Scozzarella, Barillà; Coronado (23’ pt Eramo); Torregrossa (26’ st Montalto), Citro. A disp: Fulignati, Basso, Montalto, Sparacelo, Raffaello, Pastore, Cavagna. All: Cosmi.

 ARBITRO: Sig. Ivano Pezzuto di Lecce (Prema/Villa)

 NOTE. Marcatori: Citro (T) al 4’ pt. Ammoniti: Sciaudone (S), Pestrin (S), Lanzaro (S), Gabionetta (S), Perticone (T), Ciaramitaro (T), Barillà (T). Angoli: 6-4. Recupero: 2’ pt – 4’ st. Gabionetta (S) fallisce un rigore al 5’st. Spettatori: 9587

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. La partita con il Trapani era da vincere con le mani in tasca, vista l’inconsistenza dell’avversario. D’accordo Terracciano ha sbagliato clamorosamente, ma eravamo all’inizio e c ‘era tutto il tempo per fare più di un goal. Come mai la Salernitana non c’è riuscita? Siamo sicuri che se avesse giocato in altro modo, non avrebbe vinto? E come mai giocatori di una certa qualità non riescono ad esprimersi?

  2. e quali sarebbero questi di una certa qualità….l’unico che ha qualità e che fino ad oggi ha coperto, da solo, tutte le magagne di un assemblaggio scadente, ha sbagliato pure il rigore, ma non puoi colpevolizzarlo perchè il rigore lo sbagliano fior di fuoriclasse. L’allenatore è andato in confusione, ma anche lui ha i suoi alibi, d’altra parte se era bravo non s’accontentava di fare lo ies-man a salerno…io so solo che alla fine del campionato scorso avevamo bisogno di 3 rinforzi: Un centravanti vero (in attività…!!) cui far ruotare Calil; un rubapalloni dai 7 polmoni in mediana, e un centrale difensivo bravo, possibilmente mancino, da far giocare anche a sinistra. Alla fine sappiamo tutti come è andata a finire, molti di noi sanno anche perchè, nessuno scienziato della carta stampata o delle tv ha lo stomaco di dirlo.

  3. Questa è Salerno, 4 righe in tutti gli articoli, dalla cronaca alla cultura, 500 righe per una partita di una squadra di serie B

  4. Devono andare a zappare la terra, la Salernitana non è una squadra x stare in alto, mi sa che dovrà lottare la retrocessione, tutto fumo e niente arrosto..Lotito vi illude Solo.lui ha altri affari qui a Salerno.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.