Fabiani a La Città dopo lo sfogo di Torrente: «Frasi esagerate»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
19
Stampa
Salernitana_Bari_3_Fabiani_TorrenteLe parole di Torrente “mi arrangio come posso” pronunciate a fine partita, in sala stampa, dal mister granata sono state inquadrate da Lotito come “uno sfogo” e da Fabiani, intervistato dal quotidiano La Città, oggi in edicola come “sfogo emotivo” e con tanto di richiamo garbato ma preciso all’allenatore: “A volte le parole bisogna saperle centellinare”.

Fabiani in una lunga intervista a La Città torna sulle parole dell’allenatore smorzandone la forza e rasserenando il clima: “Dopo una partita persa in questo modo  sarebbe stato meglio centellinare le parole, perché poi le parole si prestano a tante interpretazioni”.

Sugli acquisti effettuati negli ultimi giorni di mercato aggiunge:  “Completare la squadra a fine agosto per uno o due undicesimi  non è mai un problema, perché ci sono delle ragioni di mercato e delle condizioni favorevoli che una società aspetta e che fanno parte della strategia che compete esclusivamente alla società. Lo hanno fatto anche altri club; lo fa, lo farà e lo ha fatto la Salernitana. Pure l’anno scorso ci sono stati alcuni ingaggi al foto finish perché ogni trattativa ha la sua storia. E non mi pare ci siano stati problemi, l’obiettivo è stato garantito. Noi quest’anno abbiamo un obiettivo e lo raggiungeremo”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

19 COMMENTI

  1. Speriamo solo che le parole di Fabiani sull’obiettivo che “raggiungeremo” siano vere altrimenti…..???!!!

  2. Scusate ma veramente io mi rendo conto solo adesso di una grande mia ignoranza, infatti ecco: ma qual’è l’obiettivo di quest’anno della Salernitana? Alcuni parlavano ora che faccio mente indietro di Play-Off; visti i risultati mi sembra già buono evitare i Play-Out !!

  3. ha perfettamente ragione. Si arrangia come può, con una rosa incompleta numericamente e di scarsa qualità e con rinforzi in ritardo di preparazione.

  4. dice giustamente che occorre aspettare occasioni di mercato all’ultimo momento. Ebbene noi abbiano preso Coda e Donnarumma, l’Ascoli ha preso CACIA e ANTONINI.

  5. Fabiani non frequenta il corso di allenatore e si siede in panchina visto che il suo sogno è allenare???

  6. la squadra che ha iniziato il ritiro è cambiata del 50%. Non ci sono più Bocchetti, Liverani, Cristea, Fall, Castiglia, Russotto e Calil. Non cito Nalini e Tuia perchè purtroppo sono infortunati, nè i ragazzi della Primavera. Sono arrivati in corsa e anche dopo la fine del ritiro: Terracciano, Schiavi, Donnarumma, Milinkovic, Odjer, Coda, Troaniello e Rossi. Dimentico qualcuno?

  7. Un ds ormai “out of pruduction” che é rimasto alla serie B dei tempi del Messina e motivo per cui voleva portare a Salerno Manuel Coppola (44 anni) ,Corona (41),Sullo,Gianpá (peccato il Catanzaro non ha voluto) e Zampagna.
    Infatti,se caccia Torrente o prende Mutti o la buonanima di Sonetti perché Agostinelli é giá impegnato.
    A Catania (basta andare sui vari siti Catanista.eu o MuroCatania) non passa giorno che non rivolgono una preghiera a Fabiani per avergli tolto dal groppone i “purpi” quale Terraciano e Sciaudone (quest’ ultimo non corre ma cammina sulle uova) e di aver mandato alle pendici dell’Etna Russotto (oramai l’ idolo della curva),Calil,Liverani e sorpresa delle sorprese il buon Castiglia che corre come un dannato.
    Il bello é che lui si mostra sereno e tranquillo perché ha fatto il massimo.
    Toglietevi dalla testa che l’ anno prossimo va a Catania perché li al momento c`é gente che capisce di pallone (Ferrigno e Pitino) e hanno fatto la squadra con 4 spiccioli e tutti calciatori con fame e sotto i 30 anni (Calil é il piú vecchio).
    Al “mastro pasticciere” Fabiani (specialitá babá alla crema) lo avrei visto al Benevento per spennare un poco il buon Vigorito e darsi cambio con Di Somma…altro fenomeno.
    Vamos Fabiani otro Lombardi es posible.

  8. Fabiani centellina una sola parola: D I M I S S I O N I. Squadra fatta male, data ad un allenatore impossibilitato a gestirla secondo i propri criteri, inoltre scelte di mercato troppo poco trasparenti. Siamo alle solite con Fabiani: Calil e Russotto sono 10.000 volte meglio di Coda e T roianello, senza contare che erano anche in forma, ma noi siamo signori, facciamo le fortune delle altre squadre a 0 euro, mentre noi annaspiamo e paghiamo un monte ingaggi da lotta per la promozione.

  9. dopo aver fatto la campagna acquisti x il catania spero che ora si faccia x la Salernitana chi vuol capire capisca !!!!

  10. Qua’e’ il modus operandi di Fabiani lo sappiamo tutti, acquisti last minute, scontati per la societa’ e interessanti per lui. Riflettere prima di parlare e’ buona cosa, cosi’ come riflettere sempre, lo e’ in assoluto. Ecco, faccia lo stesso anche lui, riflettendo su una malaugurata ret…….. della squadra, cosa potrebbe accadere.

  11. Ma gli amici sopra che ancora si chiedono l’obiettivo della Salernitana quest’anno ma la seguite o passate qui sopra una volta ogni tanto giusto per?… lo sappiamo tutti che ci dovevamo salvare!!
    Poi per quanto riguarda Fabiani dipende dai punti di vista, vi ricordo che lui segue le dritte della società, non penso che vada a ruota libera, non con uno come Lotito quindi la scquadra è stata “calibrata” per raggiugere l’obiettivo dichiarato, tutto qua….e l’ultima cosa, ho letto e sentito tante critiche a Calil prima della fine del campionato scorso, che era un morto, che camminava in campo, che nn andava bene per la B, ed ora che ci sta andando male con i nuovi arrivati lo osannate ma io mi chiedo, e se fossero rimasti tutti (calil, negro, gori) e facevamo lo stesso schifo, saremo qui a rimpiangere il mancato arrivo di giocatori di categoria tipo coda, terracciano, sciaudone, schiavi (quando li hanno acquistati eravate tutti entusiasti se non sbaglio). In poche parole la squadra è questa e l’obiettivo è salvarsi quindi se vi sta bene STAY CALM E VENITE ALLO STADIO!
    Se nn vi sta bene c’è sempre sky!
    Saluti

  12. La Salernitana potrebbe volare senza Fabiani e senza la sua gestione dilettantistica della società, a partire dalla costruzione della squadra fino alla gestione del marketing, della comunicazione e della gestione dei canali social. Gestione agricola e dilettantistica. Fino a quando ci sarà lui la SALERNITANA resterà negli anni 80!

  13. la tua opinione è carente, sia tecnicamente che tatticamente, non comprendo se ci sei o ci fai.

  14. Che squallore,voglio anche tornsre il lega pro(×1 anno),ma lotito se ne deve andareeeeeeeeee.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.