Con l’Entella uno scontro diretto da non fallire

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
salernitana_Avellino_2015_51_esultanzaEccessivo parlare di ultima spiaggia o di partita da “dentro o fuori”: Entella – Salernitana rappresenta più che altro, in questa delicata fase iniziale, un test in grado di dare importanti indicazioni per il prosieguo della stagione. Del resto, siamo solo all’ottava giornata di un campionato fatto di 42 partite; la strada da fare è lunga e palesemente ricca di insidie, per cui non è possibile di certo bollare la partita di domani come match già decisivo. In questo senso, è chiaramente inutile oltre che controproducente caricare la squadra di Torrente di ulteriori pressioni per la sfida in terra ligure. E’ tuttavia evidente che trattandosi di uno scontro diretto, la Salernitana è chiamata a fornire risposte e segnali importanti sul campo, per rialzare la testa dopo le due sconfitte consecutive.

E’ per questo che la società guarderà con estrema attenzione al match dell’ottava giornata, per trarre indicazioni, per comprendere se la strada intrapresa fin qui è quella giusta, quella in grado di portare a centrare l’obiettivo finale o viceversa se è necessario ricorrere ad un’inversione di marcia. Perchè se da un lato è vero che siamo ancora alle battute iniziali del torneo di B, dall’altro è innegabile che qualche errore di valutazione fino ad ora è stato fatto e che qualche problema da risolvere c’è. Senza dover puntare l’indice su qualcuno o invocare sterili rese di conti interne, è evidente che alcune situazioni potevano essere gestite in maniera diversa.

La questione portiere ad esempio rappresenta ne è un esempio e non perché Strakosha sia più bravo di Terracciano o viceversa, semplicemente perché è stata fatta una serie di errori di valutazione (dall’addio di Gori, all’arrivo e successiva partenza di Liverani, passando per Frison e fino all’ingaggio dell’attuale portiere) che ha portato alla fine ad un dualismo poco produttivo, generando la percezione che la Salernitana abbia due numeri 12. Ora però è inutile guardarsi indietro. Tralasciando i problemi dell’organico accentuati e resi evidenti in questa fase dall’emergenza infortuni, la Salernitana deve concentrarsi solo ed esclusivamente sul calcio giocato. Domani allo stadio Comunale di Chiavari la matricola granata dovrà vedersela con una squadra che punta ad evitare quella retrocessione con cui già aveva fatto i conti l’anno passato e che solo lo scandalo Catania ha poi effettivamente evitato. Entella – Salernitana è uno scontro diretto a tutti gli effetti. Un match in cui verificare se è necessario o meno un cambio di direzione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.