I fatti del giorno: venerdì 16 ottobre 2015

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rassegna_fattiGOVERNO VARA LEGGE DI STABILITA’ CHE RIDUCE LE TASSE
VIA LA TASI, TAGLIO A IRES NEL 2017, CANONE RAI IN BOLLETTA

Una manovra che per la prima volta taglia le tasse. Matteo Renzi
ha presentato così ieri la legge di stabilità 2015,
un’operazione da 27 miliardi di euro. Previste la cancellazione
della tassa sulla prima casa Tasi, il taglio al 24% dell’Ires
dal 2017, il canone Rai in bolletta. “Abbassiamo le tasse su
tutto il campo”, ha commentato il premier. La manovra potrebbe
salire a 30 miliardi e anticipare il taglio dell’Ires al 2016,
se la Commissione europea concederà ulteriori margini di
flessibilità per l’emergenza migranti. Critici sulla manovra
Forza Italia, Cinquestelle e Cgil, soddisfatta Confindustria.
—.

MIGRANTE AFGHANO UCCISO DA GUARDIE BULGARE A FRONTIERA TURCA
UE DIVISA SU RICOLLOCAZIONE, PRIMO OK AD ACCORDO CON TURCHIA

Un migrante afghano è stato ucciso giovedì sera dalle guardie di
frontiera bulgare al confine con la Turchia. Pare che le guardie
abbiano sparato quando una cinquantina di afghani non hanno
obbedito all’ordine di tornare indietro. Proprio ieri sera a
Bruxelles era in corso il Consiglio europeo, la riunione dei
capi di stato e di governo della Ue, sull’emergenza profughi. I
28 non sono arrivati a un accordo sul meccanismo permanente di
ricollocazione dei rifugiati, ma hanno dato il via libera a una
bozza di accordo con la Turchia. Ankara chiede la
liberalizzazione dei visti e 3 miliardi di euro di aiuti, in
cambio di controlli più stretti alle frontiere.
—.

IL MALTEMPO NON DA’ TREGUA, ALTRI 2 MORTI NEL BENEVENTANO
IN SALVO SUI TETTI, INTERVIENE ESERCITO. BLOCCATE FERROVIE

Due persone sono morte ieri nel Beneventano per un’alluvione che
ha colpito la provincia. Un’anziana è stata travolta dall’acqua
in casa sua a Pago Veiano, un settantenne è morto, forse per
infarto, mentre liberava dal fango un seminterrato a
Montesarchio. Esondati i fiumi Calore e Sabato. A Benevento e in
altri comuni quartieri allagati e frane. Interviene l’esercito
per numerosi abitanti sfollati, alcuni rifugiati sui tetti.
Bloccate le ferrovie. Campania e Abruzzo (dove ieri c’erano
stati altri tre morti) chiedono lo stato di calamità.
Infiltrazioni d’acqua hanno danneggiato il mosaico del pavimento
della domus di Giulio Polibio, negli scavi di Pompei.
—.

STUDENTE IN GITA MUORE A MILANO, CADUTO DA FINESTRA HOTEL
ACQUISITI VIDEO TELECAMERE. IPOTESI MALORE PER ALCOL E FUMO

La polizia ha acquisito i video delle telecamere intorno
all’albergo di Milano dove nella notte fra mercoledì e giovedì è
morto cadendo da una finestra al quinto piano uno studente di 17
anni di Cecina, in provincia di Livorno, Elia Barbetti, in gita
scolastica per vedere l’Expo. L’ipotesi degli investigatori è
che il ragazzo abbia avuto un malore dopo aver bevuto alcol e
fumato uno spinello con i compagni. I tre che erano in camera
con lui non si sono accorti di niente. A maggio un altro
studente in gita all’Expo, Domenico Maurantonio, era morto
cadendo da una finestra d’albergo.
—.

AFGHANISTAN, OBAMA RINVIA RITIRO TRUPPE PREVISTO PER 2016
“NON POSSO PERMETTERE CHE PAESE DIVENTI PARADISO TERRORISTI”

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha annunciato ieri
che i soldati americani non lasceranno l’Afghanistan nel 2016,
come era previsto. La situazione del paese è troppo instabile,
con i talebani all’attacco e le forze governative troppo deboli.
E’ la seconda volta che il presidente deve rinviare il ritiro
dall’Afghanistan, uno degli impegni principali del suo programma
elettorale. “Non posso permettere che il paese diventi un
paradiso per i terroristi”, ha detto. Per gran parte del 2016
rimarranno in Afghanistan i 9.800 soldati americani attualmente
di stanza. L’eredità che Obama lascerà al prossimo presidente
sarà di 5.500 truppe Usa ancora in campo nel 2017. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.