Aeroporto di Salerno, Giudice (Cisal) su parole Governatore De Luca

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
aeroporto_salerno_corfùAccoglie favorevolmente le parole del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ma al contempo invita a passare presto ai fatti compiuti.

Il Segretario Regionale della Cisal Terziario Giovanni Giudice commenta positivamente l’annuncio dell’intenzione della Regione Campania, di concerto con la Basilicata, di rilevare completamente l’Aeroporto di Salerno “Costa d’Amalfi-Cilento”.

«Le parole del Presidente della Regione De Luca sono significative, importanti, ma solo a patto che ben presto si concretizzino» – afferma Giudice.

«E’ ora di voltare pagina perché sono troppi anni ormai che questa vera e propria telenovela dell’Aeroporto va avanti – prosegue il Segretario Cisal Terziario -. Dopo gli annunci, dunque, ci siano i fatti e ci siano presto perché non possiamo più permetterci ritardi. Proviamo a pensare cosa avrebbe potuto portare, in termini di turismo e conseguentemente di economia, un’infrastruttura perfettamente funzionante e non a mezzo servizio.

Anche la persona con la peggiore fantasia arriverebbe alla conclusione che oggi parleremmo di numeri diversi e tireremmo bilanci sicuramente positivi sotto tutti gli aspetti. E’ ora di unire tutte le forze e di scrivere il lieto fine di questa storia lunga decenni, per il bene del territorio, per il bene della nostra economia e per quello di tutti i cittadini».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. l’ultima speranza di vedere decollare il nostro aeroporto e’ de luca . purtroppo la politica e’ sempre inadempiente . gli interessi sono tanti ed i cittadini e la vera economia , soprattutto quella turistica paga le conseguenze della incapacita’ ancora della politica di dare una volta uno sprint alla nostra bella salerno.

  2. La Campania è l’unica tra le grandi regioni popolose d’Italia, ad avere un solo aeroporto. Salerno rappresenta una piazza importante, per la città, la costiera amalfitana, il Cilento e l’intera Lucania. Ha una posizione invidiabile e strategica in Campania, per il turismo e gli scambi commerciali e non è possibile non avere un aeroporto. De Luca è l’ultimo treno che passa per la Campania, speriamo che non si dimentichi della sua Salerno. La Campania ha tanti problemi, ma sperperare milioni di euro in una zona come la Terra dei fuochi, non è giusto. La Terra dei fuochi l’ha creata chi vive in quelle zone, mentre la parte sana della Campania, come al solito ne paga le spese. In questo modo i fondi vanno dove ci sono le emergenze create ad hoc e non dove ci producono eccellenze a costo zero. In Campania ci vuole uno spirito più meritocratico, che premia le aree virtuose e penalizza quelle inefficienti, demotivate o che hanno creato disastri. Puoi portare anche la Merkel a dirigere la Terra dei fuochi, questa resterà sempre Terra dei fuochi, fintanto che l’esercito di donne in pigiama, aggredirà le forze dell’ordine mentre portano via un delinquente. Ci sono aree della Campania che storicamente hanno assorbito tutti i fondi regionali e continuano ad essere piene di criminalità e spazzatura. Troppi fondi, gli hanno fatto male. Allora a queste aree vanno tolte le risorse, per premiare le aree sane della Campania, come Avellino, Benevento e Salerno. Basta assistenzialismo a pioggia per chi ammazza la sua terra. I fondi vanno distribuiti in base al merito e all’efficienza e non in base ai problemi voluti dal popolo. A un avellinese, un beneventano o un salernitano, non sarebbe mai venuto in mente di sotterrare rifiuti tossici, nella terra che domani sarà dei loro figli. Per il napoletano e il casertano è invece naturale pensare che tutto ciò che si trova fuori del suo appartamento, appartiene allo Stato e quindi può essere deturpato. In queste aree, manca completamente il senso di appartenenza. C’è un attacco indiscriminato e geneticamente modificato, verso tutto ciò che rappresenta lo Stato o porta una divisa. Forza De Luca, l’ultimo treno che passa per la Campania.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.