La Salernitana in 6 mesi ha dilapidato un intero patrimonio di entusiasmo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
Salernitana_Casertana_festa_59_CurvaSei mesi fa, era il 25 aprile, Salerno tornava in B dopo un fallimento, il secondo della storia, e una scalata cominciata dai dilettanti e coronata con la promozione tra i cadetti. Festa in campo e sugli spalti per il raggiungimento in anticipo della B in appena quattro anni di gestione Lotito – Mezzaroma. Sei mesi dopo e tre sconfitte consecutive, scotto quasi inevitabile per una matricola, si è passati dalla gioia alla tristezza, dall’esaltazione alla depressione, dagli applausi alla contestazione. Salerno vive di eccessi. E’ sempre stato così e sarà sempre così ma a volte l’equilibrio, la misura, la programmazione possono evitare di trovarsi a fare i conti con situazioni come quelle capitate davanti al volpe lunedì pomeriggio.

La Salernitana non sta attraversando un buon momento andava messo in preventivo, la gestione societaria non è stata impeccabile avendo tanto tempo per programmare ma questo è il solito refrain con Lotito abituato a fare le cose all’ultimo momento. E’ Lotito, prendere o lasciare. Una società che di riffe o di raffe ha comunque fatto il suo riportando la Salernitana alle porte dell’olimpo del calcio in quella serie B che in tanti speravano di rivedere dopo aver ingoiato bocconi amari e la polvere dei campi dilettantistici. Ora bisogna fare quadrato, non disperdere energie, evitare gli eccessi. Ben venga la contestazione dei cosiddetti cani sciolti che può servire da sprone, da sveglia ad un gruppo apparso molle e giù di corda, impaurito ed intimidito dagli avversari.

Ancor meglio hanno fatto  gli ultras dei gruppi più carismatici della sud che senza clamore, ma con toni fermi e decisi hanno parlato con i calciatori più rappresentativi per capire quali fossero i problemi ma soprattutto per chiedere alla squadra,  massimo impegno, concentrazione e determinazione per onorare la maglia che indossano. Ora si aspetta una reazione della squadra contro un avversario tra i peggiori che potessero capitare in questo momento sulla strada dei ragazzi di Torrente. Salerno deve ritrovare l’appuntamento con i tre punti l’unico collante per tenere unite le varie componenti e recuperare quel patrimonio di entusiasmo, passione e calore spazzato via in appena sei mesi e dopo tre sconfitte consecutive

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. C’è un errore nel titolo. Sostituite “La Salernitana in 6 mesi…” Con “FABIANI in 6 mesi”.

  2. Non confondiamo…….squadra e società hanno contribuito, ma tranne i 9/10000 di sempre il resto sono tutti occasionali….e a noi francamente non ci servono, possono tranquillamente continuare a vedere juve, milan, inter ecc…su sky

  3. Ma certo che la colpa è di Fabiani. E di chi altro , altrimenti? . Però le soluzioni ci sono. Innanzitutto quando si fanno errori così macroscopici una società forte , decide di intervenire per salvare il bene più prezioso: la categoria. Si è sbagliato. Fabiani è un uomo. Fabiani può sbagliare…. Ergo si interviene sul mercato. A dire il vero ero certo che sarebbe stato acquistato già in settimana un N 1 tra gli svincolati. Perché li il problema è proprio grande. Strakosha è forte e reattivo di riflessi, ma nn blocca una palla. Praticamente gli mancano alcuni fondamentali . Come se il tennista avesse problemi alla battuta, o che so, sul diritto incrociato. Terracciano, è …. Simpatico…. Assolutamente improponibile per la categoria. francamente circa l’uomo di qualità a centrocampo e sull’esterno di difesa a dx nn credo si possa intervenire prima di gennaio . Si rischiano giocatori fuori condizione ma è certo che si debba intervenire. Anche Torrente deve fare marcia indietro. Con Moro Pestrin e Perrulli ( o Bovo ) il 4-3-3 nn lo puoi fare. Sciaudone purtroppo sta deludendo… Infine, io mi interrogo pure sul settore Sanitario. Ancora una volta incidenti a raffica. Ma avete visto team come Napoli o Fiorentina? Sono anni dove si registrano bassissime percentuali di infortuni ( ovviamente ci riferiamo a problematiche muscolari e legamentosi. Nn può essere sempre un caso. Un esempio per tutti è quello di Eusepi.’una micro frattura nn diagnosticata è passata per una distorsione … Ok?? Saludos

  4. Non si può vincere sempre, questo lo sappiamo un po tutti, però costruire un squadra in questo modo non faceva presagire niente di buono.
    Fabiani dovrebbe spiegarci “in modo serio” il perché delle cessioni di GORI LIVERANI RUSSOTTO CASTIGLIA CALIL ……..e l’arrivo di CODA TERRACCIANO(terzo portiera a Catania) e via dicendo………………….
    Poi si può anche perdere ………..ma non così, almeno che non si corra ai ripari l’entusiasmo sarà sempre meno

  5. 3 retrocessi col Catania (Sciaudone, Schiavi e Terracciano), 1 che gioca 7 partite in 2 anni (Troaniello), 1 pseudobomber che ha segnato solo nel campionato sloveno…

  6. devo scrivere Troaniello senza la i altrimenti mi dice che il commento è inappropriato

  7. VOI SIETE UNA PICCOLA SQUADARA DI PAESE MA NEL VOSTRO LUSINGARVI PESSATE DI ESSERE UN TOP TEAM DI SERIE A….

  8. Sicuramente Salerno ti da da mangiare a tè… l’unico problema lo hai nel cervello credo. Se fossi stato un persona seria avresti detto la tua provenienza e poi sai quante risate ci saremmo fatti!!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.