A Salerno un nuovo servizio d’assistenza per le persone colpite dalla SLA

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Ospedale_SLALa necessità più importante per le persone con SLA è non essere lasciati soli dopo la diagnosi e di essere seguiti dai medici con controlli periodici lungo tutto il decorso della malattia. Per questo motivo, l’Azienda Ospedaliera Universitaria S. Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, in collaborazione con AISLA, l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, ha attivato un servizio di assistenza che prevede visite periodiche in day hospital in un ambiente attrezzato per ospitare le persone con SLA e i famigliari che li assistono e la costituzione di un team di 15 medici esperti (tra cui neurologi, pneumologi, gastroenterologi, otorinolaringoiatri, terapisti del dolore, nutrizionisti) che ha il compito di seguire l’evoluzione della malattia. All’equipe medica si aggiungono il personale infermieristico e i terapisti della riabilitazione.

AISLA, inoltre, mette a disposizione gratuitamente, una psicologa che incontrerà in ospedale le persone con SLA e i loro famigliari in situazioni particolarmente delicate, individuate insieme all’equipe del Ruggi, come in occasione della comunicazione della diagnosi. I volontari di AISLA, inoltre, saranno presenti in ospedale per dare informazioni utili ai pazienti e alle loro famiglie.

Il servizio è stato presentato giovedì 22 ottobre nel corso di unaconferenza stampa alla quale hanno preso parte il direttore generale dell’AOU di Salerno Vincenzo Viggiani , il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli , il commissario dell’Asl Salerno Antonio Postiglione, il Presidente dell’Ordine dei Medici Bruno Ravera, il segretario nazionale di AISLA Fulvia Massimelli , il consigliere nazionale di AISLA e presidente della sezione di Salerno dell’associazione Pina Esposito, i volontari di AISLA Salerno, Nicola Pugliese – Direttore UOC Neurologia ad Indirizzo Riabilitativo, Antonella Toriello  dirigente malattie neuromuscolari, Antonella Maisto e Massimo Triggiani – referenti malattie rare AOU Salerno.

Al servizio, sia ambulatoriale che di day hospital possono avere accesso tutte le persone con SLA attraverso prenotazione diretta effettuata dal personale dell’ospedale Ruggi di Salerno. L’accesso all’ospedale è facilitato da tessera personale che sarà rilasciata ai pazienti e ai famigliari che li accompagnano per l’accesso con l’autoveicolo in parcheggio riservato, insieme a una chiave personalizzata per l’uso dell’ascensore. Oltre che sul day hospital le persone con SLA possono contare sul supporto psicologico, curato dalla dottoressa che si occupa anche delle visite a domicilio che AISLA Salerno mette a disposizione gratuitamente ai malati di Salerno e provincia.

La sezione AISLA di Salerno, Avellino e Benevento, costituita nel settembre 2011, conta oggi su un team di circa 25 volontari che collaborano al supporto dei malati di SLA.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.